rotate-mobile
Mercoledì, 29 Maggio 2024
PROVINCIA Assisi

Ubriaco crea il caos in un bar di Assisi, non potrà tornarci per due anni

Daspo Willy per un 46enne: aveva infastidito clienti e gestori

Ha seminato il panico in un bar di Assisi. Dove si è presentato ubriaco e particolarmente molesto con gestori e altri avventori, incurante del fatto che potessero esserci anche dei bambini. Per questo, a conclusione delle indagini, un 46enne è stato raggiunto da un Daspo Wlly. In particolare, la misura di prevenzione personale è scaturita dall’attività di accertamento svolta dalla Divisione Anticrimine della Questura di Perugia che, in considerazione della gravità dell’episodio, della modalità con le quali è avvenuto e dell’allarme sociale creato nei confronti degli avventori del locale pubblico, ha ritenuto la condotta tenuta dal 46enne tale da determinare una situazione di grave pericolo e turbativa dell’ordine e della sicurezza pubblica.

Per questi motivi, al fine di tutelare tutte le persone che sono solite frequentare quei luoghi ed evitare che possano diventare teatro di nuovi episodi analoghi, il questore di Perugia ha adottato il Daspo 

Per due anni al 46enne sarà vietato l’accesso al locale pubblico, teatro dell’evento, nonché interdetto lo stazionamento nelle sue immediate vicinanze.

La violazione del provvedimento è punita con la reclusione da sei mesi a due anni e la multa da 8mila a 20mila euro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ubriaco crea il caos in un bar di Assisi, non potrà tornarci per due anni

PerugiaToday è in caricamento