Giovedì, 18 Luglio 2024
PROVINCIA Città di Castello

A Città di Castello il 20 marzo torna Retrò con la nuova formula

Nel cuore storico della città, uno dei principali mercati di hobbistica e modernariato del centro Italia

Una nuova formula nuova che prevede l’allestimento della manifestazione all’interno delle mura urbiche, a partire dalle piazze principali del centro storico che l’hanno tradizionalmente ospitata, e la sinergia con le attività commerciali, che saranno aperte.

Restyling per Retrò, che torna il prossimo 20 marzo, ogni terza domenica del mese in centro storico di Città di Castello.

Letizia Guerri 2-3

La manifestazione ''offrirà spazi a 110 espositori per accogliere cittadini e visitatori in una delle principali manifestazioni di oggettistica, antiquariato e artigianato del centro Italia” ha detto l’assessore al Commercio e al Turismo Letizia Guerri , sottolineando come “con la nuova formula, che prevede l’apertura domenicale delle attività commerciali del centro storico, l’amministrazione comunale abbia voluto riportare Retrò nelle piazze e nelle vie principali per fare di ogni appuntamento con l’evento un’occasione per vivere e conoscere la nostra città, garantendo un’offerta completa ed integrata per cittadini e turisti”.

Gli espositori si sistemeranno nell’area che comprende piazza Matteotti, largo Gildoni, via Mario Angeloni, piazza Fanti, il loggiato Celso Ragnoni, corso Cavour e piazza Gabriotti, su spazi che potranno essere ulteriormente ampliati terminata l’emergenza da Covid-19”, anticipa Guerri, che invita gli hobbisti e i collezionisti evidenziando come “la nuova edizione di Retrò segnerà il ritorno dei grandi eventi aperti al pubblico nella nostra città, dopo le restrizioni dovute alla pandemia”.

Retrò 7-2

Numeri alla mano, la manifestazione è già molto attesa dai cittadini e dai visitatori e abbiamo intenzione di continuare a lavorare per ampliare le categorie espositive e arrivare a coinvolgere l’intero centro storico e tutto il suo tessuto commerciale”, evidenzia l’assessore. “Anche questo significa promuovere il nostro centro storico, le sue attività commerciali, le sue attrazioni culturali, sapendo che ci sono grandi potenzialità da sfruttare”, conclude Guerri, nel ringraziare i commercianti “per la collaborazione e la disponibilità con cui hanno condiviso un percorso di valorizzazione della nostra città in cui l’amministrazione comunale crede molto e al quale lavorerà insieme al personale del settore Commercio e alla Polizia locale per garantire la migliore riuscita della manifestazione”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Città di Castello il 20 marzo torna Retrò con la nuova formula
PerugiaToday è in caricamento