Politica

Verso le elezioni, De Magistris a Perugia per lanciare Unione Popolare: "Faremo pagare la crisi ai ricchi. Con noi salario minimo e acqua pubblica"

La lista ha ottenuto la benedizione a sinistra da parte di Jean-Luc Mélenchon che in Francia ha portato il suo Francia Indomita oltre il 20 per cento. 

L'ex sindaco di Napoli e leader del cartello elettorale Unione Popolare (Potere al Popolo, Rifondazione comunista e altri movimenti di sinistra) Luigi De Magistris sbarcherà in Umbria il prossimo 12 settembre - a Perugia in piazza della Repubblica alle 19.30 - per sostenere i candidati della lista in vista delle elezioni del 25 settembre prossimo. De Magistris sta girando l'Italia per compattare quel popolo della sinistra alternativo al centrosinistra, che è fieramente pacifista, anti-liberista, per l'introduzione del salario minimo e tassare le redite patrimoniali e i profitti delle multinazionali. Contro gli inceritori, l'acqua pubblica e il sostegno esclusivo alla scuola e sanità pubblica. 

"Noi pensiamo che la crisi la debbano pagare le banche e i ricchi che l’hanno causata, non le lavoratrici e i lavoratori. Noi ci siamo Rispediamo al mittente le ricette neo liberiste fatte di precarietà e povertà e riprendiamoci un futuro fatto di pace, salari e diritti per tutte e per tutti!". Unione Popolare deve riuscire ad arrivare almeno al 3 per cento per entrare in Parlamento. In questi giorni ha incassato anche la benedizione a sinistra da parte di Jean-Luc Mélenchon che in Francia ha portato il suo Francia Indomita oltre il 20 per cento. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Verso le elezioni, De Magistris a Perugia per lanciare Unione Popolare: "Faremo pagare la crisi ai ricchi. Con noi salario minimo e acqua pubblica"
PerugiaToday è in caricamento