menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ai nastri di partenza la sedicesima edizione di “Velimna, gli Etruschi del fiume”

Apre le danze, per la cerimonia di apertura, una interessantissima conferenza di Luana Cenciaioli, direttrice del Museo archeologico nazionale dell’Umbria e del Museo archeologico nazionale di Orvieto

Ai nastri di partenza la sedicesima edizione di “Velimna, gli Etruschi del fiume”. Si tratta di un appuntamento ormai tradizionale che coniuga cultura, storia, appartenenza identitaria della comunità ponteggiana con persuasa rivendicazione dei comuni ascendenti etruschi. L’inaugurazione per mercoledì 29 agosto, alle ore 19.30, alla Necropoli del Palazzone di Ponte San Giovanni, secondo consuetudine.

Apre le danze, per la cerimonia di apertura, una interessantissima conferenza di Luana Cenciaioli, direttrice del Museo archeologico nazionale dell’Umbria e del Museo archeologico nazionale di Orvieto. La Kermesse, promossa dalla Pro Ponte-Pro Ponte etrusca onlus di Ponte San Giovanni, quest’anno è tutta dedicata alla “Perugia etrusca” e si protrarrà fino a domenica 2 settembre.

Iniziativa di riguardo: il convegno “Perugia etrusca”, previsto per tutta la giornata di venerdì 31 agosto nella sala “Umbri ed Etruschi” del Museo archeologico nazionale dell’Umbria, in piazza Giordano Bruno, 10. L’evento, coordinato da studiose del calibro di Luana Cenciaioli e Agnese Massi Secondari, vedrà la partecipazione di esperti di chiara fama che affronteranno, con le rispettive relazioni, diversi aspetti del tema.

Nello specifico: Luana Cenciaioli si soffermerà sui 35 anni di studi e ricerche dipanatisi intorno alla Perugia etrusca. Sergio Occhilupo tratterà la Perugia villanoviana. Sergio Fatti si intratterrà sui sepolcreti dello Sperandio e sugli scavi recenti. Riccardo Massarelli sulle famiglie perugine etrusche dei Cacni e degli Anei Marcna.

Il tema di Agnese Massi Secondari è “Perugia fuori Perugia”, mentre Silvia Racano parlerà delle altre famiglie presenti nella necropoli del Palazzone. Grazia Tosi sulla geomatica (ossia, una disciplina con informazioni georeferenziate) e il suo utilizzo per i beni culturali. Infine Giovanni Altamore, Adele Lagi, Maria Cappelletti concluderanno con una relazione sul fontanile di S. Martino in Colle.

Il convegno offrirà la possibilità di presentare gli atti del IV convegno intitolato “Etruschi ed Umbri, genti di confine”. La manifestazione sarà preceduta da due visite guidate, oggi e domani. La prima (con Luana Cenciaioli), con partenza da piazza Grimana, alle ore 15:30,  condurrà al Pozzo etrusco e agli scavi del Duomo.

La seconda, sempre con partenza da piazza Grimana, domani, domenica, alle ore 17:30 e alle ore 18:30, ha come mete l’Arco etrusco e le mura, l’ipogeo di San Manno e la necropoli dello Sperandio con autobus panoramico, a cura di Luana Cenciaioli e Michele Bilancia, presidente dell’Associazione “Radici di pietra”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento