Aspettando i Re Magi..torna il magico e suggestivo presepe vivente con 200 figuranti

A partire dalle ore 15,30 il centro storico di Fratta Todina sarà animato dagli artigiani del tempo, da taverne e da tante altre sorprese

In occasione dell’Epifania la Proloco di Fratta Todina, che recentemente ha rinnovato il proprio Consiglio Direttivo organizzerà, per il dodicesimo anno consecutivo, in collaborazione con il Centro Speranza, la struttura gestita dalla Congregazione delle suore Ancelle dell’Amore Misericordioso che opera per la riabilitazione e l’educazione di bambini e adulti con gravi disabilità intellettive e/o deficit multisensoriali e motori, un suggestivo Presepe Vivente che avrà come figuranti (circa 200) gli utenti e gli operatori del centro insieme agli abitanti del paese.

Questo per favorire l’integrazione dei ragazzi con disabilità e permettere a tutti di vivere un’esperienza di solidarietà, in un clima festoso, all’interno della suggestiva cornice dell’antico borgo di Fratta Todina. I ragazzi del Centro, insieme ai cittadini di Fratta Todina, saranno per un giorno protagonisti di un evento che donerà a loro, alla comunità e a tutti gli intervenuti, l’occasione di vivere un Natale di vera condivisione e di speranza.

L’orologio del tempo tornerà magicamente indietro di 2000 anni ed il castello di Fratta Todina si trasformerà nell’antica Palestina al tempo della nascita del Salvatore. A partire dalle ore 15,30 il centro storico sarà animato dagli artigiani del tempo, da taverne, il tutto arricchito da scene di vita quotidiana e dal bellissimo caravanserraglio allestito dagli amici dell’Associazione Culturale Pontecane.

Tra i molti artigiani del tempo possiamo citare il ciabattino, il falegname, il pellaio, le filatrici, i fabbri, i pescatori, i vasai, i fornai, i tintori, i commercianti, i farmacisti. Inoltre troviamo la sinagoga, il presidio dei soldati romani ed il villaggio dei pastori con i loro armenti. Il percorso si snoderà per le caratteristiche viuzze del paese e all’interno del Palazzo Altieri con la visita finale al Centro Speranza.

L’evento si concluderà, intorno alle ore 18.00, con la rappresentazione della Santa Natività e l’arrivo dal cielo di una grande stella cometa che indicherà la strada per l’adorazione dei Re Magi, il tutto accompagnato dai canti della Corale e da un grandioso Spettacolo finale di Fuochi Artificiali Musicali realizzato dalla Pirotecnica Gianvittorio di Ponte San Giovanni. Durante la manifestazione si potranno gustare bruschette, polenta, panini con salsicce, arvoltoli, e vin brulè Nel corso della manifestazione verranno raccolte offerte per sostenere l’attività della Proloco e del Centro Speranza di Fratta Todina.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Quando il bucato non profuma: lavare e igienizzare la lavatrice

  • Ospedale di Perugia in lutto, è morta Giampiera Bistarelli: "Ha dato a tutti noi una grande lezione di vita"

  • Le aziende che assumono. La perugina Barton cerca nuovi agenti: ecco come candidarsi

  • Sbanda e finisce fuori strada con l'auto: Marcello muore a 53 anni

  • Aeroporto, volo Ryanair Perugia-Malta confermato per tutto l'inverno

  • Commercialista infedele, spariscono 500mila euro di tasse e i clienti finiscono nei guai con il Fisco

Torna su
PerugiaToday è in caricamento