Teatro Sant’Angelo, continua la collaborazione col Coro Lirico dell'Umbria per il pucciniano Gianni Schicchi

Va forte l’opera lirica al Teatro Sant’Angelo gestito da Cinegatti

Va forte l’opera lirica al Teatro Sant’Angelo gestito da Cinegatti. Continua la collaborazione col Coro Lirico dell'Umbria per realizzare una piccola stagione del bel canto di cui la Vetusta avverte particolare bisogno, anche richiamandosi alla tradizione dei perugini melomani che affollavano i vari teatri cittadini.

Le opere liriche furono proposte nei grandi teatri pubblici del Pavone o del Verzaro (oggi Teatro Morlacchi), o anche nei piccoli Minerva o Carmine, oppure in quello privato del marchese Nicola Antinori.

Venerdì 23 novembre, a cento anni dalla prima rappresentazione avvenuta al Teatro Metropolitan di New York, è stata la volta del capolavoro comico del Trittico pucciniano, il “Gianni Schicchi”, graffiante e spassosissima farsa, sapientemente costruita dal librettista Giovacchino Forzano sulle vicende del falsario fiorentino che Dante colloca in fondo all'Inferno nel canto XXX.

Responsabile della regia Stefano Rinaldi Miliani, apprezzato cantante lirico. Il regista ha scelto di ambientare l’opera negli anni Sessanta del Novecento, individuando interessanti apparentamenti con i personaggi più tipici della commedia all'italiana di quella fortunata stagione del nostro cinema.

I Musicisti e la Compagnia di Canto del Coro Lirico dell'Umbria sono stati all'altezza del compito loro affidato, offrendo al pubblico perugino uno spettacolo gustoso e musicalmente ineccepibile.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • In forma dopo i 40/50 anni, ecco la dieta giusta

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 19 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 21 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 18 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 20 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 23 novembre: tutti i dati comune per comune

Torna su
PerugiaToday è in caricamento