menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Teatro Bicini nel nome delle donne: storia, musica e politica al femminile

Un'occasione per discutere sul ruolo delle donne che hanno marcato con la propria presenza la storia della nostra Costituzione

Giornata densa al teatro Bicini, nel nome delle donne. Evento partecipatissimo, tra storia, musica e politica al femminile. Viene invitata sul palco il consigliere provinciale Erika Borghesi. Si parla di “gap gender”, di lavoro sociale, di femminicidio, de “La bella politica” e del ruolo delle donne che hanno marcato con la propria presenza la storia della nostra Costituzione: le “21 madri costituenti”.

Scorrono sullo schermo le sequenze di un filmato, già presentato a Roma e che il 16 marzo verrà proposto agli studenti perugini. Voce guida di Isabella Giovagnoni, ideazione e testi a cura di Lorena Pesaresi. Il secondo momento è caratterizzato da una bellissima affabulazione che l’attrice Mariella Chiarini propone: racconti di donne partigiane, canzoni popolari, fatti e personaggi del nostro territorio.

L’accompagnano, in questa cavalcata storico-artistica, i musicisti Marcello Ramadori (percussioni), Salvatore Maffei (basso), Norberto Paolucci (chitarra e voce), Federico Gili (fisa). Terzo momento condotto dallo storico Franco Bozzi che presenta un quadro d’insieme dell’emancipazione femminile, a far capo dalla Grande Guerra fino alla contemporaneità.

Segue un partecipato momento conviviale in cui il pubblico del Bicini (cui si unisce Consigliera di Parità Gemma Paola Bracco) si reca presso la sede dell’Associazione “Circolo del Tempobono” del dinamico Enzo Garghella. Con gli uomini a servire in tavola e a distribuire torta e mimosa. Ricavato della cena, a favore di donne in difficoltà

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento