rotate-mobile
Sabato, 22 Gennaio 2022
Eventi

Educazione fisica a scuola, un'eredità da tramandare e rafforzare per la salute dei giovani

Convegno venerdì 10 dicembre alla Facoltà di Medicina a Sant'Andrea delle Fratte

Il Comitato Italiano Scienze Motorie indice in varie realtà ed atenei d'Italia un pomeriggio di incontro e di approfondimento in relazione all'attuale situazione e ruolo dell'Educazione fisica e sportiva, nonché della realtà attuale degli addetti ai lavori:  'in primis' la figura del laureato e professionista di Scienze Motorie.

In ambito umbro  il  coordcism-2inamento CISM capitanato da Emanuele Mocci, in collaborazione con il corso di laurea specialistica in Scienze Motorie, ha indetto e organizzato tale evento per venerdì 10 dicembre presso la facoltà di Medicina al Santa Maria della Misericordia a Sant'Andrea delle Fratte.

I professionisti e addetti ai lavori da sempre, conducono una battaglia per il riconoscimento del loro ruolo istituzionale e professionale in ambito sportivo, educativo, anche in ambito scolastico.

L'educazione fisica scolastica in Italia ha un ritardo di almeno mezzo secolo su tanti altri paesi dell'Ue ma anche anglosassoni e oltreoceano. L'ultima recente esternazione della sottosegretaria Vezzali, ad esempio, sulla possibilità dell'inserimento della figura organica del professionista in Scienze Motorie,  in ambito scuola primaria, aveva riacceso speranze sopite. Il tutto è stato successivamente e prontamente congelato per  motivi di bilanci e fondi da destinare.

All'incontro, che si terrà nell'Aula 9, edificio B, piano -2, interverrà il presidente del corso di laurea specialistica in Scienze Motorie, il professor Giuseppe Rinonapoli, il coordinatore Cism Umbria Emanuele Mocci, Mattia Tanci direttore Area4 Bastia Umbra, Ettore Iorio già direttore tecnico Isef e docente al liceo classico Mariotti, Fabrizio Quaglietti, docente formatore Coni e Opes Italia Eps, Patrizia Basili dirigente umbra Gilda degli insegnanti.


 

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Educazione fisica a scuola, un'eredità da tramandare e rafforzare per la salute dei giovani

PerugiaToday è in caricamento