menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Umbrex, l'economia riparte dalla relazione: insieme si vince e si batte la crisi

Se l'erba del vicino è sempre più verde, perché non dare uno sguardo al vicino, e magari allearsi con lui, per accrescere il business?. Anna Pasquino, consulente e cofondatrice di Umbrex, consorzio di imprese che entro il 2017 punta a raggiungere la quota di 250 imprese, convinta che l'economia umbra può trarre vantaggio se, oltre ai mercati extra regionali, se non europei o mondiali, guardi anche all'economia del territorio.

Il progetto non è nuovissimo, ma ha già dato eccellenti risultati in 11 altre regioni. “Siamo partiti a ottobre dello scorso anno e già 120 aziende di ogni settore, comprese alcune società che si occupano di sport e tempo libero, hanno creduto nel nostro progetto: si tratta di una camera di compensazione dove le aziende possono scambiarsi beni e servizi senza intaccare i propri capitali”.

L'argomento economia regionale  viene messo sotto la lente di Testimonianze dall'Umbria, la trasmissione condotta di Mario Mariano, in programma martedì alle 21.30 sul canale 12 di Tef Channel e 831 di Sky. Imprese ed etica tiene banco anche nella mission di Fabrizio Dionigi, imprenditore a capo di una cooperativa di servizi agricoli che impiega soggetti svantaggiati: “Un occhio al bilancio, ma anche grande attenzione al sociale, perché l'imprenditore moderno deve operare in una realtà sempre più complessa e trovare motivazioni Indispensabili  per il bene comune”. “La voglia di ripartenza arriva  dal basso, dalle esigenze che le aziende hanno di ritrovare una relazione che è evaporata negli ultimi anni, Umbrex ha i requisiti giusti per centrare gli obbiettivi" , sostiene la sociologa Rosa Rinaldi, ricercatrice della Università di Perugia.

Ospiti della ultima puntata di una trasmissione che ha visto impegnati 190 rappresentanti delle più diverse professioni,  anche il giornalista di PerugiaToday Lorenzo Federici e le imprenditrici Fabiana Codiglioni e Daniela Monni. “La mia azienda – spiega Monni – si occupa di riparazione di motori agricoli, di macchine di movimento terra, la crisi ci ha costretto all'avventura su internet, che ha dato risultati fondamentali. Siamo in contatto con aziende di tutto il mondo, con le quali abbiamo stabilito relazioni che vanno ben oltre il semplice business. Tramite Skype parliamo di tutto, dell'economia di paesi lontani e di realtà diverse dalla nostra. Con ogni motore riparato, spediamo anche un piccolo regalo, i tradizionali Baci Perugina. E, inevitabilmente, arrivano come risposta baci virtuali ai nostri cioccolatini. Le relazioni sono fondamentali e si coltivano anche così”.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento