rotate-mobile
Cultura

Le detenute del carcere di Capanne sono le autrici del libro “Dietro la maschera... noi”

Erika Borghesi: “Nelle pagine della raccolta ho trovato sentimenti, ricordi, sogni, desideri di libertà, di gioia e spensieratezza”

Goliarda Sapienza è stata una scrittrice che ha trasformato la sua permanenza nel carcere di Rebibbia di Roma in un potente strumento letterario. Il suo libro è stato un esempio di buona letteratura, lei un autrice libera e sincera che ha certamente aperto la strada al volume “Dietro la maschera... noi”, una raccolta di poesie e racconti, scritto dalle detenute del carcere di Capanne di Perugia. 

La presentazione del libro, avvenuta oggi, giovedì 11 aprile, ha visto la partecipazione attiva di Francesca Gosti, curatrice del progetto, e Antonella Grella, direttrice dell'istituto, che hanno enfatizzato il valore terapeutico e trasformativo della scrittura. 
Le detenute, attraverso il corso di scrittura creativa promosso dall'associazione “Nel nome del rispetto”, hanno trovato nella poesia e nel racconto un ponte verso la libertà, un modo per affermare la propria identità e umanità.

L'evento ha avuto momenti di profonda condivisione, con le volontarie dell’associazione che hanno dato voce ai testi delle autrici, e la musica degli Across the Blues che ha tessuto una melodia di speranza e leggerezza. 
Giovanni Mattioli, responsabile dell'Area giuridica pedagogica, ha partecipato attivamente, riconoscendo l'importanza dell'inclusione sociale attraverso iniziative culturali. 

Per la Provincia di Perugia, ha partecipato la consigliera Erika Borghesi, rimasta particolarmente colpita anche dalla presenza di numerosi disegni che accompagnano la bellissima opera: “Nelle pagine della raccolta ho trovato sentimenti, ricordi, sogni, desideri di libertà, di gioia e spensieratezza. Parole capaci di toccare il cuore di chi legge, frutto di un intenso lavoro. Il mio augurio per tutte voi è che la vita possa darvi un’altra occasione e farvi respirare pienamente tutto ciò che desiderate”  ha concluso la consigliera provinciale, rivolgendosi alle detenute. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le detenute del carcere di Capanne sono le autrici del libro “Dietro la maschera... noi”

PerugiaToday è in caricamento