Martedì, 16 Luglio 2024
Eventi Corciano

Corciano Festival "abbraccia" Pietro Vannucci: ecco la 59esima edizione

Presentato il cartellone degli appuntamenti in "scena" dal 5 al 15 agosto

Edizione numero 59 per l’Agosto Corcianese, promosso dall’associazione turistica Pro Loco Corciano in collaborazione con il Comune di Corciano e con il sostegno della Regione Umbria, della Banca Centro Toscana Umbria - Gruppo Bcc Iccrea, della Fondazione Perugia, nonché di diverse aziende private del territorio, che tornerà a invadere il borgo di Corciano dal 5 al 15 agosto. Un’edizione che gli organizzatori vogliono dedicare a due persone molto care ai corcianesi, recentemente scomparse: Giuseppe Magnini, poliedrico artista che con la sua manualità ha onorato il suo amato Paese, e il maestro Franco Venanti, tra i fondatori dell'Agosto Corcianese.

La presentazione martedì primo agosto alla sala Fiume di palazzo Donini a Perugia, alla presenza di Donatella Tesei (presidente Regione Umbria), Lorenzo Pierotti (sindaco di Corciano), Francesco Mangano (assessore alla Cultura Comune di Corciano), Giorgio Gabrielli (vicepresidente Pro Loco Corciano).

A fare gli onori di casa la presidente Tesei che ha voluto ringraziare gli organizzatori per l'impegno nel comporre il ricco programma di quest'anno che ben si sposa con la cornice di un borgo straordinario come Corciano. Borgo che è uno dei tasselli importanti tra quelli che in questo periodo estivo promuovono eventi che vanno ad arricchire l'offerta turistica dell'Umbria.

"Il nostro è il secondo festival più longevo dell’Umbria – ha detto il sindaco Pierotti – per noi, dunque, un motivo di vanto come amministrazione comunale, ma anche per la Pro Loco e per tutti i corcianesi che si adoperano con passione per realizzare l’Agosto Corcianese. Il Corciano Festival tra arte, letteratura, teatro, musica e rievocazioni storiche ha tanto da offrire e, proprio per questo, ha anche un costo importante che riusciamo a sostenere grazie alla Regione Umbria e ai nostri sponsor privati. Un grazie a tutti coloro che ci supportano". Il 5 agosto il borgo apre le sue porte e l’invito del primo cittadino è di venire a condividere la bellezza, la storia e la cultura di Corciano.

A riconfermare l’appoggio della nuova amministrazione, così come della precedente, alla Pro Loco è l’assessore Mangano che sottolinea i capisaldi del Festival: "La forte vocazione concertistica e bandistica; l’originale prospettiva artistica, storica e culturale; un viaggio nel tempo nel clima medievale e nell’anima dell’Umbria» che è non solo un momento a cui assistere ma, a più ampio spettro, una vera e propria «esperienza immersiva tutta da vivere e condividere insieme".

Il vicepresidente della Pro Loco Giorgio Gabrielli ha ricordato con grande emozione i due maestri recentemente scomparsi, molto cari non solo al Corciano Festival, ma all’intera comunità, Giuseppe Magnini e Franco Venanti. "L’Agosto Corcianese per noi della Pro Loco è l’evento principale dell’anno – ha aggiunto – a cui lavoriamo per 365 giorni, dal momento in cui finisce la precedente edizione all’inizio della nuova. Un lavoro incessante che è per tutti motivo di orgoglio e che cerchiamo di realizzare sempre nel migliore dei modi, soprattutto grazie ai cittadini che ci sostengono e che sono tutti volontari". Il vicepresidente ha poi fatto un esempio numerico: "Nel 2022 sono state 300 le persone che hanno sfilato durante il Corteo del Gonfalone e 200 hanno collaborato, a diverso titolo, alla realizzazione del Festival. Il fatto che un quarto della popolazione abbia deciso di mettersi in gioco è, per noi, il più grande dei risultati. Sicuramente cercheremo di migliorare andando avanti ma siamo sulla strada giusta, soprattutto in vista del 2024 quando si arriverà al traguardo della 60esima edizione dell’Agosto Corcianese".

Presenti in conferenza anche Alessandra Tiroli e Alessandro Celardi che hanno illustrato rispettivamente la sezione arte e la sezione musicale, di cui si occupano.   

Lungo le vie e le piazze del centro storico (e non solo), caratterizzati da suggestivi scorci architettonici rifiniti in pietra di una bellezza unica, prenderà il via il Corciano Festival che, in questo 2023, porterà con sé un programma degno di nota tra arte, cultura, letteratura, musica, gaming, teatro ed eccellenze gastronomiche del territorio con la Taverna del Duca, aperta tutte le sere con presidi Slow Food e prodotti tipici locali.

Immancabili le rievocazioni storiche, vero e proprio cuore del Festival, che porteranno i fruitori “a spasso nel tempo” facendo loro rivivere scene di vita quotidiana del periodo di mezzo fra Medioevo e Rinascimento tra le Serenate dei Menestrelli, la Cerimonia del Lume, il Corteo quattrocentesco del Gonfalone, i combattimenti medievali tra fanti e cavalieri dei quattro rioni (Borgo, Castello, Santa Croce e Serraglio) e la ricostruzione del campo medievale e dello spazio per il tiro con l'arco storico. Novità di quest’anno sarà il quadro scenico della convivialità della corte della famiglia Della Corgna nel gran giorno della festività di Mezz’agosto.

Arte – In questa 59esima edizione, nell’anno in cui ricorre il quinto centenario dalla sua morte, protagonista della sezione arte sarà il Perugino (1450 -1523), il più importante pittore attivo negli ultimi due decenni del Quattrocento con Il Perugino alla Sistina; un viaggio da Roma a Corciano che si snoda tra la chiesa di San Francesco e la chiesa Santa Maria Assunta, itinerario visivo a cura di Alessandra Tiroli, realizzato grazie alla collaborazione con i Musei Vaticani che hanno concesso l’utilizzo delle immagini.  

"Corciano nella sua chiesa matrice conserva dal 1513 un dipinto della maturità di Pietro Perugino che ama e custodisce da sempre per il valore artistico, storico e affettivo come il più prezioso dei gioielli - le parole di Monsignor Gualtiero Bassetti che ha fortemente sostenuto la realizzazione dell'esposizione insieme alla curatrice Titoli - L’idea è quella di ricreare un continuum tra lo splendido capolavoro degli affreschi sistini delle Storie di Mosè e di Cristo e la Pala dell’Assunta di Corciano, unendovi l’itinerario che prevede anche la totale immersione nel paesaggio umbro, quasi viaggiando all’interno dei dipinti stessi, coglie in pieno il significato più profondo del messaggio spirituale e intimistico espresso dal pittore pievese invitando il fedele ad una comunione intima col Divino".

La sezione letteraria curata da Filippo Bertoni vedrà in scena diverse presentazioni di libri. A dialogare con il pubblico quest’anno saranno Diletta Cappannini, Nora Venturini, Simona Baldelli, Antonietta Petetti, Antonio Pascale, Mario Eleno, Giulio Leoni e Beppe Convertini.In programma anche incursioni di Giulio Scarpati e Silvia Vecchini.

Settore musicale in cartellone tra masterclass con Laszlo Marosi e Diba, nonché esibizione del maestro del sax Javier Girotto. Diversi anche i concerti della Corciano Festival Orchestra diretta da Alessandro Celardi e la premiazione del Concorso Internazionale di composizione originale per Banda.

La sezione teatro vedrà il gradito ritorno a Corciano di Maurizio Schmidt e la compagnia Farneto Teatro che, in collaborazione con Artesia Sicilia, proporrà "L'Orestea" di Eschilo, opera accompagnata da musica dal vivo. In programma anche uno spettacolo di strada tra teatro e arte circense per tutta la famiglia a cura della compagnia Chien Barbu Mal Rasè.

La web app - Anche quest'anno, per rimanere sempre aggiornati sul programma, torna la web app “Corciano Festival” da consultare, senza necessità di alcuna installazione, sui propri smartphone. Nella web app si potranno trovare informazioni utili, programma (aggiornato in tempo reale in caso di variazioni), la descrizione delle mostre, il menù della Taverna del Duca e una mappa del borgo utile per orientarsi. Per consultarla da smartphone: https://festival.corcianoapp.it/#/main

IL PROGRAMMA

Selezionato tra “I Borghi più belli d’Italia” e riconosciuto come “Destinazione Europea d'Eccellenza”, il borgo arroccato sul colle si appresta dunque ad aprire le sue porte sabato 5 agosto alle 18 con il taglio del nastro ufficiale del 59esimo Agosto Corcianese. A seguire, inaugurazione della mostra Il Perugino alla Sistina; un viaggio da Roma a Corciano a cura di Alessandra Tiroli alla chiesa di San Francesco.

Da sabato 5 a lunedì 7 agosto masterclass internazionale di "Direzione d'orchestra di fiati" a cura di Laszlo Marosi, realizzata in collaborazione con Diba (Direttori italiani di banda associati)

Alle 20 apertura della Taverna del Duca: a cena con i presidi Slow Food e le eccellenze dell’Umbria (prenotazioni solo per le ore 20: 340 8527632 - 335 6458985)

Alle 21 in piazza Coragino “Da novo et d’antico” sulle note della Corciano Festival Orchestra, concerto in occasione della premiazione dei vincitori del Concorso Internazionale di composizione originale per Banda. Musiche di J.Halverson, R.C.Ferrìs ,H.Berlioz, G.Verdi, P.S.Robles, M.Lufrano, direttore Alessandro Celardi. Verranno eseguite in prima mondiale assoluta le opere “Seasional rites” di Pedro Salinas Robles, vincitrice del primo premio e “Pala dell’Assunta” di Raul Carrion Ferrìs, segnalata nel 32esimo Concorso Internazionale di Composizione Originale per Banda – 2023. La cerimonia di premiazione si terrà durante l’intervallo del concerto. Ingresso a pagamento (euro 5).

DOMENICA 6 AGOSTO

Alle 18.30 in piazza Doni presentazione di “Tutti contro tutti” libro di Diletta Cappannini (2023, Bertoni editore). A dialogare con l’autrice sarà Mariangela Taccone.

Alle 20 apertura della Taverna del Duca: a cena con i presidi Slow Food e le eccellenze dell’Umbria (prenotazioni solo per le ore 20: 340 8527632 - 335 6458985)

Alle 21.30 in piazza Coragino presentazione di “Paesaggio con ombre” libro di Nora Venturini (2022, Mondadori). A dialogare con l’autrice sarà Maria Grazia Virgilio, letture a cura di Giulio Scarpati.

Dal 6 al 15 agosto gaming con Roompicapo "Alla scoperta di Corciano". Una leggenda narra di un inestimabile tesoro. Un oggetto appartenuto al condottiero Ascanio della Corgna che lo rese invincibile nelle sue battaglie e che si dice sia nascosto da qualche parte nel borgo di Corciano. Chiamate a raccolta il vostro team di cacciatori di reliquie e tesori, avrete 90 minuti al massimo per riuscire nell’impresa, decifrando tutti gli enigmi che conducono al tesoro. Informazioni, quote di partecipazione e prenotazioni: 3295758765 - 3925245864

LUNEDÌ 7 AGOSTO

Alle 18.30 in piazza Doni presentazione di “Il pozzo delle bambole” libro di Simona Baldelli (2023, Sellerio editore) A dialogare con l’autrice sarà Anna Maria Romano.

Alle 20 apertura della Taverna del Duca: a cena con i presidi Slow Food e le eccellenze dell’Umbria (prenotazioni solo per le ore 20: 340 8527632 - 335 6458985)

Alle 21.30 in piazza Coragino spazio alla compagnia Chien Barbu Mal Rasè con “El Trio Churro”, spettacolo di strada tra teatro e arte circense.

MARTEDÌ 8 AGOSTO

Alle 18.30 in piazza Doni presentazione di “Pietro Vannucci una storia di provincia” libro di Antonietta Petetti (2022, ali&no editore). A dialogare con l’autrice sarà Francesca Silvestri, intervento di Alessandra Tiroli.

Alle 20 apertura della Taverna del Duca: a cena con i presidi Slow Food e le eccellenze dell’Umbria (prenotazioni solo per le ore 20: 340 8527632 - 335 6458985)

Alle 21.30 in piazza Coragino sarà la volta di “Histoire du soldat” di Igor Stravinskij, traduzione dall’originale di Giovanni Fontana, musiche del Corciano Festival Ensemble: Chiara Franceschini (violino), Giacomo Margaritelli (clarinetto), Alessio Costanzi (fagotto), Filippo Calandri (cornetta), Andrea Angeloni (trombone), Pietro Cavallucci (contrabbasso), Giulio Calandri (percussioni). Voce narrante Giovanni Fontana, direttore Alessandro Celardi. Ingresso a pagamento (euro 5).  

MERCOLEDÌ 9 AGOSTO

Alle 20 apertura della Taverna del Duca: a cena con i presidi Slow Food e le eccellenze dell’Umbria (prenotazioni solo per le ore 20: 340 8527632 - 335 6458985)

Alle 21 in piazza Doni presentazione di “La foglia di fico” libro di Antonio Pascale sulla storia del mondo e dell’amore attraverso le piante (2021, Einaudi).

Alle 21.30 in piazza Coragino serata dedicata alla poesia “Che luci precise ha la mattina. Poesia e Musica per il Perugino”, interventi poetici di Silvia Vecchini e Sergio Pasquandrea e musicali del gruppo Nova Alta: Danilo Tamburo, Filippo Calandri (cornetto), Andrea Angeloni, Stefano Bellucci, Nicholas Vietti (sackbut).

Sempre alle 21.30 ma nel giardino dell’Antico Spedale si potrà assistere a “L’Orestea. Le regole del gioco” spettacolo costruito ad hoc in occasione del Corciano Festival che propone l’attraversamento dell’intera immensa trilogia di Eschilo in poco più di due ore, a cura di Farneto Teatro e Artesia Sicilia. Drammaturgia e regia sono di Maurizio Schmidt. Ingresso a pagamento (euro 15), informazioni e prenotazioni: Info point 075 5188255 (feriali dalle 10 alle 13 e dalle 18 alle 23, festivi dalle 10 alle 13 e dalle 17 alle 23).

GIOVEDÌ 10 AGOSTO

Alle 18.30 in piazza Doni presentazione di “Verso le strade feroci” libro di Mario Eleno (2023, Eretica Edizioni). A dialogare con l’autore saranno Marta Moroni e Viviana Picchiarelli.

Alle 20 apertura della Taverna del Duca: a cena con i presidi Slow Food e le eccellenze dell’Umbria (prenotazioni solo per le ore 20: 340 8527632 - 335 6458985)

Alle 21.30 in piazza Coragino al via una serata divulgativa “Il Perugino sotto le stelle” a cura dell’associazione Archimede.

Alle 21.30 al chiostro di palazzo Comunale presentazione di “Paesi miei. In viaggio con «Linea Verde» alla scoperta delle tradizioni d'Italia” libro di Beppe Convertini (2023, Rai Libri).

Sempre alle 21.30 ma nel giardino dell’Antico Spedale si potrà assistere a “L’Orestea. Le regole del gioco” a cura di Farneto Teatro e Artesia Sicilia, musica dal vivo Bruna Di Virgilio, assistenza alla regia Clio Sciro Saccà, Maria Bacci Pasello, drammaturgia e regia Maurizio Schmidt. Ingresso a pagamento (euro 15), informazioni e prenotazioni: Info point 075 5188255 (feriali dalle 10 alle 13 e dalle 18 alle 23, festivi dalle 10 alle 13 e dalle 17 alle 23).

VENERDÌ 11 AGOSTO

Alle 16.30 ai giardini del Torrione di Porta Santa Maria “Corciano a spasso tra Medioevo e Rinascimento”: apertura campo medievale, area tiro con arco storico e dell’osteria medievale.

Alle 18.30 in piazza Doni presentazione di” I delitti dei nove cieli: un’indagine di Dante Alighieri” libro di Giulio Leoni (2019, Tea editore).

Alle 20 apertura della Taverna del Duca: a cena con i presidi Slow Food e le eccellenze dell’Umbria (prenotazioni solo per le ore 20: 340 8527632 - 335 6458985)

Alle 21 in piazza dei Caduti “Corciano a spasso tra medioevo e rinascimento” Torneo dell’Assunta - La sfida dei fanti, combattimento medievale.

Alle 21.30 in piazza Coragino presentazione di “Il padrone” libro di Nicodemo Gentile (Faust Edizioni). A dialogare con l’autore sarà Lorenzo Lotito.

SABATO 12 AGOSTO

Alle 16.30 ai giardini del Torrione di Porta Santa Maria “Corciano a spasso tra Medioevo e Rinascimento”: apertura campo medievale, area tiro con arco storico e dell’osteria medievale.

Alle 20 apertura della Taverna del Duca: a cena con i presidi Slow Food e le eccellenze dell’Umbria (prenotazioni solo per le ore 20: 340 8527632 - 335 6458985)

Alle 21 in piazza dei Caduti “Corciano a spasso tra medioevo e rinascimento” Torneo dell’Assunta - La sfida dei cavalieri, combattimento medievale.

Alle 21.30 in piazza Coragino Corciano Festival Agosto Corcianese produzioni presenta il “Escenas Argentinas” con Javier Girotto al sax, accompagnato dalla Corciano Festival Orchestra Lab, direttore Alessandro Celardi. Ingresso a pagamento (euro 5).  

DOMENICA 13 AGOSTO

Alle 16.30 ai giardini del Torrione di Porta Santa Maria “Corciano a spasso tra Medioevo e Rinascimento”: apertura campo medievale, area tiro con arco storico

Alle 20 apertura della Taverna del Duca: a cena con i presidi Slow Food e le eccellenze dell’Umbria (prenotazioni solo per le ore 20: 340 8527632 - 335 6458985)

Alle 21.30 in piazza Coragino Corciano Festival - Agosto Corcianese produzioni presenta “Corciano tra Medioevo e Rinascimento: Serenate di Menestrelli”. I Menestrelli di Corciano eseguono dolci serenate alle finestre e ai balconi per poi ritrovarsi tutti in piazza a festeggiare al suono di cornamuse e tamburelli, danzando e cantando in una suggestiva atmosfera rinascimentale.  Coordinamento Antonietta Battistoni, coreografie di Elisa Zucchetti, direzione musicale Giovanni Brugnami, con la partecipazione delle danzatrici e danzatori della Compagnia Medievale di Todi. Ingresso libero

LUNEDÌ 14 AGOSTO

Alle 20 apertura della Taverna del Duca: a cena con i presidi Slow Food e le eccellenze dell’Umbria (prenotazioni solo per le ore 20: 340 8527632 - 335 6458985)

Alle 20.30 in piazza Coragino “L’Ave Maria” concerto di campane eseguito con sistema misto (movimento delle campane meccanico rinterzo manuale) dai campanari corcianesi in onore di Santa Maria Assunta. Ingresso libero

Alle 21.30 Corciano Festival - Agosto Corcianese produzioni presenta “Corciano tra Medioevo e Rinascimento: Cerimonia del Lume” dalle sedi delle Arti e Mestieri al Convento di Sant’Agostino. Dono del cero da parte della Magistratura corcianese alla chiesa parrocchiale di Santa Maria Assunta, preghiere e laudi medievali a cura del Coro di Santa Maria Assunta di Corciano. Direttrice Antonietta Battistoni. Partenza da piazza Coragino, ingresso libero

MARTEDÌ 15 AGOSTO

Alle 17 in centro storico Corciano Festival - Agosto Corcianese produzioni presenta “Corciano tra Medioevo e Rinascimento: Corteo quattrocentesco del Gonfalone” dal convento di S. Agostino a Piazza Coragino. Liberazione dei prigionieri Pro Amore Dei e solenne incontro presso le mura del Castello tra sua Eccellenza Monsignor Giacomo Vannucci e la popolazione corcianese

Alle 17.30 in piazza dei Caduti Corciano Festival - Agosto Corcianese produzioni presenta “Corciano tra Medioevo e Rinascimento: Le grandi corti nobiliari del Rinascimento Alla corte dei Della Corgna”, ricostruzione storica della convivialità della corte Corniesca nel gran giorno della festività di Mezz’agosto

Alle 20 apertura della Taverna del Duca: a cena con i presidi Slow Food e le eccellenze dell’Umbria (prenotazioni solo per le ore 20: 340 8527632 - 335 6458985)

Alle 21.30 in piazza Coragino Corciano Festival - Agosto Corcianese produzioni presenta “Corciano tra Medioevo e Rinascimento: Disfida degli arcieri tra i rioni del castello di Corciano”: Rione Borgo, Rione Castello, Rione Santa Croce e Rione Serraglio. Ingresso libero

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Corciano Festival "abbraccia" Pietro Vannucci: ecco la 59esima edizione
PerugiaToday è in caricamento