menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rocca Flea: spettacolare concerto di Angela Baek, allieva del tenore gualdese Enzo Tei

Il pigmalione che l’ha guidata al perfezionamento artistico è stato il Maestro Enzo Tei, il grande tenore perugino, originario di Gualdo Tadino, che intorno agli anni  ’60-’70 è stato protagonista di una lunga carriera

Straordinaria serata musicale-canora, domenica 29 luglio alle ore 21.15, nella scenografica Rocca Flea di Gualdo Tadino. Il soprano coreano Angela Baek si esibirà in un concerto che toccherà i brani più famosi e i generi più svariati. La Baek, spaziando fra gli elementi del jazz e del blues, attraversa la tradizione musicale americana partendo da Henry Mancini  e George Gerschwin  per  planare  sulla musica del nostro Ennio Morricone.

Al pianoforte il Maestro Francesco Demegni (“il pianista che accarezza le nuvole”), compositore concertista e produttore discografico che ha affiancato in varie occasioni big quali Eros Ramazzotti, Venditti  Leali, Zucchero… in  eventi televisivi e radiofonici. La virtuosa artista orientale, vincitrice di prestigiosi premi - tra cui il “Valentino Bucchi” per “Il canto nel 900” di qualche anno fa a Roma - si è esibita in opere sacre, come soprano solista, in Festival e Rassegne musicali, sia in Italia che  all’estero. Le sue eclettiche doti canore le consentono di  spaziare dalla musica barocca alla contemporanea, dalla classica all’operistica.

Il pigmalione che l’ha guidata al perfezionamento artistico, dopo gli studi presso l’Accademia Internazionale di Musica di Roma, è stato il Maestro Enzo Tei, il grande tenore perugino, originario di Gualdo Tadino, che intorno agli anni  ’60-’70 è stato protagonista di una lunga carriera, ottenendo successi sulle tavole dei più importanti teatri lirici italiani ed europei.

Tei ha fatto da partner alle più prestigiose cantanti liriche, tra le quali  Renata Tebaldi, Anna  Moffo, Antonietta Stella. Appunto, la Stella, altra cittadina del Grifo che, insieme al baritono Mario Sereni e al basso Mario Petri, ha rappresentato in quei tempi  il “Bel canto” perugino nel mondo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, bonus di 2400 euro: ecco a chi spetta

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento