menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Quale il ruolo della donna nella società etrusca, appuntamento online con Maria Angela Turchetti, direttrice del Museo Archeologico Nazionale dell’Umbria

Prosegue la collaborazione tra FAI Giovani-Perugia e MANU. Oggi il terzo e ultimo step

Quale il ruolo della donna nella società etrusca. Prosegue la collaborazione tra FAI Giovani-Perugia e MANU, Ipogeo dei Volumni e Necropoli del Palazzone.

La serie di incontri online, di alto livello informativo e formativo, si conclude oggi, 16 gennaio, alle 18:00.

Ludovico Russo (rappresentante FAI Giovani) e Marianna Fatti (coordinatrice dell’evento) parleranno dell’attiva presenza della donna etrusca nel contesto sociale.

Maria Angela Turchetti, direttrice del Museo Archeologico Nazionale dell’Umbria, riferirà sugli studi dedicati all’Archeologia di genere o “gender archaeology”. Filone di studi e di pensiero, declinato al femminile, nato in ambienti nei quali si sviluppa un’interazione fra archeologia teorica e movimenti femministi.

Al contrario di quella greca, confinata nel gineceo, alla donna etrusca era consentito uno spazio di concreta autonomia. Non esistendo una separazione netta tra i sessi, nella vita di tutti i giorni né in occasioni pubbliche, conviviali, sociali o rituali.

Ciò è tanto più valido se si considerano le donne etrusche perugine delle famiglie dei Velimna, dei Cai carcu, dei Cacni, le cui testimonianze archeologiche sono conservate al MANU e presso l’Ipogeo dei Volumni e Necropoli del Palazzone.

È possibile rivedere i primi due incontri (“Chi erano gli Etruschi?”, “Come si divertivano gli Etruschi?”) visitando la pagina Facebook FAI Giovani – Perugia (utilizzare il link) o la pagina Fb del MANU.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Comune di Perugia cerca personale: i profili richiesti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento