menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Umbertide, sulle bancarelle della fiera falsi e zero scontrini: venditori stranieri nel mirino

I controlli della Guardia di Finanza si sono concentrati nelle fiere e mercatini cittadini. A Umbertide vestiti, scarpe e pelletterie rigorosamente contraffatti sui banchi di alcuni mercanti stranieri multati anche per non dare lo scontrino

Il “mercato del falso”  non conosce crisi o flessioni e conferma  di ciò è l’ultima operazione portata a termine dal Comando Provinciale della Guardia di Finanza di  Perugia. In particolare, i Finanzieri della Tenenza di Città di Castello hanno voluto vederci chiaro sui prodotti esposti sulle bancarelle della “Fiera di Settembre” che si è svolta ad Umbertide l’ 8 settembre scorso. I sospetti si sono tramutati in certezze: tanti prodotti falsi e che usurpavano il marchio di grandi aziende del made in Italy. Sono stati sequestrati 106 capi d’abbigliamento, 21 paia di scarpe, 73 borse, 9 borselli, 2 accessori d’abbigliamento e 7 paia di occhiali per un totale di 218 articoli.

Gli articoli contraffatti non  conformi alla normativa in materia di sicurezza prodotti, prevista dal D.lgs. 21.09.2005 nr. 206 - cd. Codice del Consumo - erano posti in vendita da soggetti extracomunitari che alla vista dei militari si sono dati alla fuga abbandonando la merce. I Finanziari hanno scoperto che i venditori di falsi non facevano neanche lo scontrino:tre verbali per mancata emissione di scontrini.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Comune di Perugia cerca personale: i profili richiesti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento