menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La cantina umbra che conquista la Cina con l'eccellenza del vino: vendite e fatturato record

Anche Cantina Todini tra le eccellenze Made in Italy presenti in questi giorni a Jinjiang, nella provincia del Fujian in Cina, per la 5^ Fiera Alimentare dedicata alle eccellenze nel settore agroalimentare che richiama i più importanti esponenti del comparto del sud del Paese, con un’area di interesse che abbraccia Hong Kong, Shanghai e Taiwan. Alla presenza di più di 350 ospiti e delle autorità politiche, la Cantina Todini è stata accolta come ospite d'onore. Cantina Todini è un simbolo della qualità vitivinicola Made in Italy e negli ultimi anni ha avviato un’importante espansione nel mercato cinese.

L’azienda, che sorge a soli 6 chilometri da Todi in una delle zone più fertili dell’Umbria, dal 2014 è gestita dall’imprenditrice Luisa Todini, figlia del fondatore il Cavaliere Franco Todini, grande appassionato di viticoltura che alla fine degli anni ’70 diede avvio alla produzione. Oggi si estende su 500 ettari di terreno, di cui 70 ettari di vitigni. La superficie vitata infatti è circa il 20% della Tenuta e produce in particolare vini DOC e IGT di gran pregio - Grechetto DOC di Todi e Sangiovese ma anche Merlot, vini rossi di qualità che incontrano maggiormente i gusti del mercato in Cina. “Dal 2015 l'incontro tra Cantina Todini e il gusto e la cultura cinesi e si è rivelato particolarmente felice e si è tradotto nella commercializzazione dell'intera linea dei nostri vini rossi”  dichiara Luisa Todini. “La partnership con il mercato si è rivelata fin da subito di successo tanto da raggiungere oggi un quarto del fatturato della Cantina proprio in questo mercato. Un risultato importante sottolineato anche dalla nostra presenza qui tra i più importanti player del settore in Cina, un Paese che continua ad essere uno dei principali interlocutori del nostro export”conclude Todini.

In previsione, nel 2017 l’Azienda supererà le 200 mila bottiglie vendute raggiungendo un fatturato di circa 600 mila euro, di cui un quarto di quota export. Cantina Todini continua quindi a guardare all’estero e punta a consolidare ulteriormente la sua presenza nei mercati internazionali, in particolare nel mercato cinese dove il Made in Italy ha ancora grandi potenzialità e possibilità di crescita in termini di volumi d’affari ed export.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento