Giovedì, 13 Maggio 2021
Economia

Dal Veneto torna in Umbria per aprire una "palestra speciale" per disabili, sportivi e ballerini

Studio professionale specializzato in terapia del movimento propone programmi per danzatori e sportivi, ginnastica posturale e Danceability per disabili. Tutti i dettagli

Un progetto unico, quello pensato e realizzato dalla professoressa Chiara Rocchi per la cura del corpo attraverso la terapia del movimento e metodi di lavoro innovativo. E' stato inaugurato sabato 24 giugno in via Firenze 36 a Bastia Umbra, ‘Balancelab’, centro autorizzato Gyrotonic® e Gyrokinesis® gestito da Chiara, diplomata all’Accademia nazionale di danza di Roma e trainer certificata di queste discipline americane.

Alla cerimonia erano presenti Stefano Ansideri e Francesco Fratellini, rispettivamente sindaco e vicesindaco della città, oltre a numerosi amici e cittadini che hanno voluto portare il loro saluto e scoprire tutte le attività praticabili, grazie alle dimostrazioni condotte in collaborazione con alcune allieve ballerine della scuola ‘Umbria Ballet’. Non solo Gyrotonic e Gyrokinesis, infatti, ma anche programmi specifici per danzatori e sportivi in generale e ginnastica posturale. Punti di forza di Balancelab, la Gyro-lirics, variazione della Gyrokynesis per danzatori, ideata da Rocchi, e la Danceability®, una danza d’integrazione dedicata alle persone con diversi tipi di disabilità, condotta dalla professoressa Manuela Ciofi che terrà appuntamenti mensili per terapie manuali e laboratori creativi di danza. La stessa Ciofi, che è una terapeuta bionaturale, introdurrà nel centro alcune tecniche di trattamento corporeo quali, ad esempio, lo shiatsu.

“Dal Veneto – ha spiegato Rocchi – ho deciso di tornare in Umbria, dove sono nata, e portare avanti un progetto nuovo attraverso questo centro, unico in regione per il tipo di discipline proposte. Abbiamo corsi adatti a tutte le età, per danzatori e sportivi in generale, con programmi strutturati e personalizzati. Siamo aperti dal lunedì al venerdì, dalle 9 alle 20 e sabato dalle 9 alle 14. “Abbiamo in programma – ha continuato Rocchi – un mini-evento proprio a settembre, per far conoscere al pubblico la nostra proposta innovativa a partire da Gyrotonic, disciplina inventata da Juliu Horvath che si basa sui principi chiave di danza, yoga, arti marziali e nuoto, attraverso movimenti armonici con una resistenza costante e senza interruzione e avvalendosi dell’utilizzo di un apposito macchinario, il pulley tower, passando per Gyrokinesis che prevede esercizi a corpo libero con il supporto di uno sgabello e di un tappetino per un allenamento armonico di tutti i gruppi muscolari, fino alla Gyro-lirics, un format da me ideato, nel quale mi avvalgo degli stessi esercizi del Gyrokinensis con l’inserimento di parti di danza classica e neoclassica, ideale per danzatori ma aperto a tutti.

Questi metodi di allenamento rafforzano la muscolatura, io per prima li ho provati quando ho avuto problemi fisici nella danza e mi hanno aiutato tantissimo. Ringrazio tutti per essere stati presenti e avermi dato l’ulteriore slancio per proseguire nel mio progetto”. “In tempi di crisi – ha dichiarato Ansideri – è sempre ammirevole che ci siano persone che in mezzo a mille difficoltà trovano il coraggio di aprirsi a nuove sfide. Questa, in particolare, mi sembra interessante e all’avanguardia, in linea con il profilo della nostra città, sempre aperta alle innovazioni” 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dal Veneto torna in Umbria per aprire una "palestra speciale" per disabili, sportivi e ballerini

PerugiaToday è in caricamento