"Rivoluzione" green, startup umbra lancia campagna crowdfunding per la mobilità elettrica: è boom di adesioni

Con i finanziamenti ricevuti, la società potrà ora acquistare e installare in Umbria un network di 10 stazioni di ricarica per auto elettriche. Le dieci città dove saranno installate

SM(Y) Umbria, la startup che ha lanciato Sustainable Mobility Umbria, il primo progetto in Europa per la diffusione sociale partecipata e diretta di stazioni di ricarica per la mobilità elettrica gestite da chi le usa, ha raccolto 120 mila euro sulla piattaforma di equity crowdfunding WeAreStarting.it.

La neocostituita startup innovativa umbra con sede a Marsciano (PG), guidata da Massimiliano Braghin, CEO di Infintyhub S.p.A., e da Luciano Zepparelli, Amministratore di Techne  S.r.l., era stata lanciata a settembre in occasione della seconda edizione dell’Umbria Green Festival, con l’obiettivo di avviare una vera e propria “rivoluzione green” che partisse dal “cuore elettrico sostenibile” dell’Italia con l’installazione di una rete diffusa di 10 stazioni di ricarica per veicoli elettrici finanziate direttamente dai cittadini.

Grazie alla scelta della formula di finanziamento aperta ai cittadini, il crowdfunding, tramite la  piattaforma italiana di equity crowdfunding WeAreStarting, è stato possibile completare in soli tre mesi la campagna di raccolta fondi a sostegno della mobilità elettrica umbra. La raccolta di finanziamenti, aperta lo scorso 30 ottobre, si è conclusa con grande successo a quota 120 mila euro triplicando l’obiettivo di raccolta, fissato a 40 mila euro, già raggiunto in soli 10 giorni dall’apertura.

Con i finanziamenti ricevuti, la società potrà ora acquistare e installare nella Regione Umbria un network di 10 stazioni di ricarica per auto elettriche.  Le dieci città dove, secondo l’analisi di fattibilità condotta da Techne S.r.l., saranno costruite le 10 colonnine di SM(Y) Umbria sono: Marsciano (dove è già stata installata la prima colonnina) Assisi, Foligno e Perugia ove è in corso l’installazione e infine Castiglione del Lago, Città di Castello, Gubbio, Orvieto, Spoleto e Terni.

“É con grande soddisfazione che SM(Y) Umbria ha raggiunto la prima tappa regionale di un grande percorso di sostenibilità ambientale ed energetica nazionale - ha commentato Massimiliano Braghin, Presidente di SM(Y) Umbria e di Infinityhub SpA, impresa nata nell’incubatore della green economy di Trentino Sviluppo, Progetto Manifattura.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • In forma dopo i 40/50 anni, ecco la dieta giusta

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 21 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 25 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 20 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 23 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 24 novembre: tutti i dati comune per comune

Torna su
PerugiaToday è in caricamento