rotate-mobile
Martedì, 27 Settembre 2022
Economia Spoleto

NextAppennino: online il portale per accedere agli incentivi per le aree danneggiate dal sisma

Sviluppumbria ha aperto due sportelli informativi a Norcia e Spoleto

Una convenzione per promuover elo sviluppo delle aree dell'Appenninno danneggiate dal sisma del 2009 e del 2016. Sviluppumbria, Agenzia per lo Sviluppo Economico della Regione Umbria, ha firmato ieri primo settembre la convenzione con Invitalia, Agenzia Nazionale per l’Attrazione degli Investimenti e lo Sviluppo d’Impresa, per lo svolgimento di attività di promozione, assistenza tecnica e gestionale degli interventi previsti Next Appennino, Fondo complementare al PNRR per le aree danneggiate dai terremoti del 2009 e del 2016 in Centro Italia.

“La firma di questa convenzione è il risultato di un lungo percorso avviato con la struttura del Commissario Straordinario per la Ricostruzione per attivare sinergie e mettere a fattore comune competenze e risorse regionali e nazionali per il rilancio delle aree interne della nostra regione - ha dichiarato l’amministratore unico di Sviluppumbria Michela Sciurpa - Sviluppumbria ha già attivato a questo fine due nuovi sportelli nei Comuni di Norcia e Spoleto accessibili gratuitamente alle imprese e ai potenziali beneficiari delle agevolazioni previste dal Fondo complementare al PNRR. A partire dalla settimana prossima, inoltre, l’attività di sportello sarà rafforzata da una serie di incontri che l’Agenzia ha programmato insieme ai comuni del cratere per promuovere tutte le eccezionali opportunità di sviluppo offerte dalle ingenti risorse stanziate da NextAppennino”.

Tutte le informazioni sui bandi e le misure previsti da NextAppennino sono disponibili al sito di Sviluppumbria. Le domande potranno essere presentate tramite il sito a partire dal 15 settembre e fino al 15 ottobre 2022, tranne per il bando relativo ai grandi investimenti delle imprese, che sarà aperto dal primo al 30 settembre, e quello per le iniziative di partenariato per la valorizzazione del patrimonio pubblico, che sarà aperto dal primo al 30 ottobre 2022.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

NextAppennino: online il portale per accedere agli incentivi per le aree danneggiate dal sisma

PerugiaToday è in caricamento