rotate-mobile
Economia

Provincia, concluso "Progetto artigiani" per 220 partecipanti

Concluso il percorso formativo finanziato dalla Provincia di Perugia sul cosidetto "Progetto Artigiani" che ha coinvolto 220 partecipanti provenienti da diversi comuni dell'Umbria

Si è chiuso il percorso formativo finanziato dalla Provincia di Perugia sul cosidetto "Progetto Artigiani" che ha coinvolto 220 partecipanti provenienti da diversi comuni dell'Umbria.

Lo scopo del progetto è di diffondere la cultura artigiana e promuovere il rilancio dell’artigianato e della piccola e media impresa come veri e propri modelli di sviluppo economico, sociale e culturale. Il tutto è stato finanziato dalla Provincia di Perugia con le risorse del Fondo Sociale Europeo e realizzato da Ecipa Umbria in collaborazione con i Comuni di Perugia, Assisi, Città della Pieve, Città di Castello, Foligno, Gubbio, Masciano e Spoleto.

Alla cerimonia di consegna degli attestati svoltasi presso il Park Hotel di Ponte San Giovanni, sono intervenuti il vice presidente della Provincia di Perugia Aviano Rossi, il presidente della CNA Provinciale di Perugia Renato Cesca, per Ecipa Umbria la presidente Roberta Datteri e il direttore Umberto Alderisio, l’assessore all’urbanistica del comune di Città della Pieve Luca Cesaretti ed il dirigente provinciale del servizio politiche attive del lavoro, formazione e istruzione Michele Fiscella.

Nel dettaglio il progetto, che ha coinvolto nei vari territori circa 220 partecipanti con un’età compresa tra i 25 ed i 64 anni, in stretta correlazione con i fabbisogni di professionalità espressi dal sistema socio-economico e dal territorio, si è proposto di concorrere all’aggiornamento permanente delle competenze chiave per la realizzazione personale e lavorativa tra cui l’informatica, le lingue straniere come l’inglese e lo spagnolo, tecniche di lavorazione del legno e della ceramica, ma anche progettazione di interni e di design e immagini digitali.

“La formazione è importante a tutte le età – ha commentato il vice presidente Rossi – le conoscenze cambiano rapidamente e integrare quelle acquisite durante l’età scolare è indispensabile sia per una crescita professionale che personale; questi corsi, vista anche la numerosa partecipazione e l’elevato livello di gradimento manifestato dai partecipanti, costituiscono un importante momento di socializzazione che dimostra come l’investimento in qualsiasi forma di cultura funziona da collante per l’attuale società”.

Il vice presidente ha inoltre anticipato che la Provincia di Perugia continuerà ad investire nella formazione per adulti e proprio nei prossimi giorni uscirà un nuovo bando per permetterà anche di formare figure professionali per rispondere alle richiede delle imprese di manodopera specializzata".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Provincia, concluso "Progetto artigiani" per 220 partecipanti

PerugiaToday è in caricamento