Economia

La città che cambia | Il progetto della scuola volo presentato all'Anac e Sase: i particolari e i numeri

Se ne parla e se ne scrive molto, ma spesso senza entrare nello specifico del progetto. L'oggetto dei disputare è la scuola di volo che si vorrebbe realizzare nell'area dell'aeroporto dell'Umbria. Un investimento che come sempre va valutato con la massima attenzione. Il consiglio comunale di Perugia, non ostile al progetto, ha chiesto però delle garanzie che sia i lavori che lo svolgimento delle "lezioni" non interferiscano mai su voli, sviluppo e servizi dell'aeroporto dell'Umbria.

I numeri e le intenzioni del progetto ribaditto in aula nell'ultimo consiglio regionale:  La società 19-01 Holding s.r.l.ha presentato alla società S.A.S.E. (gestore dell’aeroporto e concessionaria dell’area) e ad ENAC (Ente Nazionale per l’Aviazione Civile) un progetto per la realizzazione e la gestione di un “polo di formazione professionale a vocazione aeronautica”, dedicato alla formazione di figure professionali del mondo dell’aviazione (piloti, assistenti di volo, tecnici di manutenzione, staff aeroportuale), presso l’Aeroporto Internazionale dell’Umbria “San Francesco d’Assisi”. Il progetto ricade nella parte occidentale del sedime aeroportuale ed interessa un’area pianeggiante di circa 10 ettari posta a Nord dell’aerostazione e prevede la realizzazione di nove edifici principali (aventi una superficie coperta a terra complessiva di circa mq 29.000 ed una superficie utile totale di circa mq 46.500).

A seguito della realizzazione del progetto (per il quale è prevista una spesa complessiva di quasi 70 milioni di euro) si prevede un’affluenza di utenti crescente nei primi cinque anni, che andranno dalle 333 persone del primo anno alle 2.072 del quinto anno.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La città che cambia | Il progetto della scuola volo presentato all'Anac e Sase: i particolari e i numeri

PerugiaToday è in caricamento