menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Mutuo agevolato a tasso zero e un contributo a fondo perduto: l'incentivo per donne e giovani imprenditori

Mentre si aspetta il provvedimento attuativo del Ministero dello Sviluppo economico, Confcommercio Umbria stila una guida all'incentivo 'Nuove Imprese a Tasso Zero'

Mutuo agevolato a tasso zero della durata massima di 10 anni (con rate semestrali) e un contributo a fondo perduto di importo massimo del 15% del totale dei costi ammissibili. A metterlo a disposizione delle donne e degli under 35 che vogliono diventare imprenditori è 'Nuove Imprese a Tasso Zero', incentivo modificato da un recente Decreto interministeriale (per l’invio delle domande è atteso un apposito provvedimento attuativo del Ministero dello Sviluppo economico).

Questa la guida stilata da Confcommercio Umbria

SOGGETTI BENEFICIARI:
Possono beneficiare del bando le Micro e Piccole imprese, in contabilità ordinaria: 
1. costituite in forma societaria, ivi incluse le società cooperative;
2. la cui compagine societaria è composta, per oltre la metà numerica dei soci e di quote di partecipazione, da soggetti di età compresa tra i 18 e i 35 anni ovvero da donne;
3. costituite da non più di 60 mesi alla data di presentazione della domanda di agevolazione.

AREE AMMISSIBILI: tutto il territorio regionale.

SETTORI FINANZIABILI: commercio, turismo, fornitura di servizi, produzione di beni nei settori dell'industria, dell'artigianato, della trasformazione dei prodotti agricoli.
Sono ammissibili solo le spese sostenute dopo la presentazione della domanda.

PRESENTAZIONE DOMANDE:
Le agevolazioni sono concesse sulla base di una procedura valutativa con procedimento a sportello. Le domande potranno essere presentate, fino ad esaurimento fondi, in maniera elettronica e firmate digitalmente.

1) SOSTEGNO ALLE IMPRESE COSTITUITE DA NON PIU’ DI 36 MESI
PROGETTI FINANZIABILI:

Sono agevolabili programmi di investimento non superiori a 1,5 milioni di euro.
I programmi di investimento devono essere realizzati entro 24 mesi dalla data di stipula
del contratto di finanziamento.
COSTI AMMISSIBILI:
a) opere murarie e assimilate, nonché le ristrutturazioni (max 30% dell’investimento);
b) macchinari, impianti ed attrezzature varie nuovi di fabbrica;
c) programmi informatici e servizi per TIC (tecnologie dell'informazione e
comunicazione)
d) brevetti, licenze e marchi;
e) consulenze specialistiche (max 5% dell’investimento);
f) oneri connessi alla stipula del contratto e costituzione società.

AGEVOLAZIONI PREVISTE:
L’incentivo, per un importo complessivamente non superiore al 90% della spesa ammissibile è formato da:
- Mutuo agevolato a tasso zero della durata massima di 10 anni (rate semestrali);
- Contributo a fondo perduto di importo massimo del 20% dell’investimento, a copertura di spese per: Materie Prime, Servizi, Godimento di Terzi.
In aggiunta alle precedenti agevolazioni saranno erogati servizi di tutoraggio direttamente da parte di Invitalia per le tematiche: Accesso al Credito, Marketing, Innovazione, etc. per un importo di € 5.000 o € 10.000 a seconda dell’importo complessivo ammesso.

2) SOSTEGNO ALLE IMPRESE COSTITUITE DA PIU’ DI 36 MESI
PROGETTI FINANZIABILI:

Sono agevolabili programmi di investimento non superiori a 3 milioni di euro.
I programmi di investimento devono essere realizzati entro 24 mesi dalla data di stipula del contratto di finanziamento.
COSTI AMMISSIBILI:
a) Acquisto dell’immobile, solo per imprese turistiche e nel limite del 40% dell’invest.
b) opere murarie e assimilate, nonché le ristrutturazioni (max 30% dell’invest.);
c) macchinari, impianti ed attrezzature varie nuovi di fabbrica;
d) programmi informatici, brevetti, licenze e marchi;
AGEVOLAZIONI PREVISTE:
L’incentivo, per un importo complessivamente non superiore al 90% della spesa ammissibile è formato da:
- Mutuo agevolato a tasso zero della durata massima di 10 anni (rate
semestrali);
- Contributo a fondo perduto di importo massimo del 15% del totale dei costi
ammissibili delle voci c) e d)

NOTA:  È stato pubblicato il Decreto interministeriale che modifica l’incentivo Nuove imprese a tasso zero. Per l’apertura dello sportello e per l'entrata in vigore delle novità si attende l'apposito provvedimento del Ministero dello Sviluppo economico.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento