menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Giornata contro lo spreco alimentare, supermercati Emi in prima linea

GMF spa, azienda Umbra della GDO  leader nel centro  Italia alla quale fanno riferimento i supermercati EMI, è da anni in prima fila nella lotta allo spreco attuando un percorso articolato finalizzato a limitare e a redistribuire le eccedenze alimentari, con tutti i vantaggi che ne conseguono.

IO NON SPRECO

A conferma del proprio impegno nell’ambito alla lotta allo spreco i supermercati EMI hanno   aderito al progetto Zero Waste - Zero Sprechi 100% solidarietà e ambiente, organizzato da Cesvol, Centro Servizi Volontariato, e supportato dalla Regione Umbria.

Il progetto ha visto la sperimentazione in due zone della regione di un sistema di gestione per la raccolta e distribuzione di beni invenduti, con l’obiettivo di creare un modello trasferibile in altre aree. Il tutto a vantaggio delle attività commerciali, delle pubbliche amministrazioni, nonché delle associazioni e degli enti caritativi che operano sul territorio. 
L’adesione al progetto ha consentito all’azienda di ottenere la possibilità di fregiarsi del marchio

"IO NON SPRECO", un riconoscimento della Responsabilità Sociale d’Impresa dimostrata dalle aziende che hanno sostenuto l'iniziativa, contribuendo a diffondere anche presso la clientela una cultura del consumo sostenibile.

PROGETTO IREXFO

In questi ultimi giorni l’insegna ha aderito al progetto pilota Irexfo nell’ambito dell’iniziativa LIFE della comunità europea che prevede lo sviluppo di un modello integrato per la riduzione degli scarti alimentari e il loro eventuale utilizzo per la produzione di energia in collaborazione con  il Dipartimento di Ingegneria dell’Università di Perugia.

PRODOTTI VICINO ALLA SCADENZA

Nei supermercati EMI sono messi in vendita a prezzo scontato fino al 60% i prodotti vicino alla scadenza, mentre a fine serata, al fine di ridurre gli sprechi, vengono scontati ogni giorno anche i prodotti freschissimi, da consumare entro la giornata.

I clienti nel 2017 hanno approfittato di questa opportunità acquistando a prezzo più basso alimentari per un valore nominale di oltre 1.000.000 di euro, prodotti che in passato sarebbero stati buttati.

BANCO ALIMENTARE

EMI Dona al Banco  Alimentare  e all'associazione Onlus Babele merce vicino alla scadenza in giacenza  presso i suoi centri di distribuzione. Nel 2017 sono stati donati prodotti per un valore di circa 60.000 euro.

RACCOLTA OLIO ESAUSTO

La lotta contro lo spreco si concrettizza anche nel dare nuova vita a scarti alimentari altrimenti destinati allo smaltimento, quali gli oli esausti.

EMI è stata la prima azienda di distribuzione del capoluogo umbro a installare, nel 2016, le casine Olly per per la raccolta di oli esausti presso i suoi punti di vendita. Un sistema che permette il recupero dell'olio alimentare usato e la sua immissione in un circuito virtuoso che lo trasforma in biocarburante. 

EMI, insegna di GMF Spa, è una realtà consolidata con più di 100 punti vendita nel centro Italia. L’azienda è parte del Gruppo Unicomm di Vicenza che opera in Veneto, Friuli Venezia Giulia, Emilia Romagna, Umbria, Toscana, Marche e Lazio con una rete commerciale composta da ipermercati, superstore, supermercati, cash & carry e discount.

Unicomm è  socio di Selex Gruppo Commerciale, terzo player della distribuzione Italiana.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Comune di Perugia cerca personale: i profili richiesti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento