Esenzioni ticket con dichiazioni fasulle, tremano migliaia di invalidi civili e pensionati

L'Usl 1 deve recuperare 2 milioni e mezzo di euro. L'allarme lanciato dalla Cgil di Perugia: "Puniti anche i cittadini che hanno diritto all'esenzione e che vanno tutelati"

False dichiarazioni per non pagare il ticket. L’Usl Umbria 1 ha dichiarato guerra alle esenzioni ottenute con dichiarazioni fasulle (si parla di 2.5 milioni di euro di somme da recuperare), ma a finire nei guai e a tremare sono anche gli invalidi civili con le carte in regola.

A denunciare la situazione che si sta venendo a creare sono Mario Bravi e Filippo Ciavaglia, segretario provinciale Spi-Cgil di Perugia e segretario provinciale Cgil Perugia: “Nel giusto recupero delle false dichiarazioni relative alle esenzioni dei ticket, vengono colpiti ingiustamente anche molti invalidi che hanno pieno diritto all’esenzione stessa – scrivono i due sindacalisti - In questa azione di recupero delle evasioni, che consideriamo del tutto meritoria e giustificata, ci sono alcune incongruenze e contraddizioni, che vanno corrette e sanate da subito”.

In Umbria, pur a fronte del diritto all’esenzione totale, molti invalidi civili hanno ricevuto richieste di pagamento per somme di centinaia di euro, al pari degli evasori totali. Secondo i due sindacalisti il passaggio della competenza dall’Usl all’Inps e una “sostanziale inefficienza della pubblica amministrazione” ha fatto ricadere sui cittadini colpe e pene. Ancora adesso molti uffici non sanno fornire spiegazioni.

“Ora riteniamo che è ora di concludere questa fase infinita dello ‘scaricabarile’ e per questo riteniamo necessario un incontro chiarificatore con il commissario straordinario della Usl 1 Silvio Pasqui – scrivono Bravi e Ciavaglia - Il ticket è la quota di compartecipazione alla spesa sanitaria, che il cittadino paga per alcune prestazioni comprese nei livelli essenziali di assistenza. Ci sono esenzioni previste che tengono conto del reddito e della particolare situazione delle persone, che devono ricorrere a questo strumento”.

Per i due sindacalisti, infine, il calcolo dell’esenzione solo tramite Isee tutelerebbe gli evasori fiscali a spese dei lavoratori dipendenti e dei pensionati.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Foligno, scoperto cadavere lungo la strada: indagano le forze dell'ordine

  • Ferrari 488 Pista, dalle corse alla strada: monta il motore V8 3.9 turbo, venduto a Perugia uno dei pochi esemplari prodotti

  • Artemisia, la bimba umbra dai lunghi capelli rossi, è già una star: dalle super griffe a Netflix

  • Mantignana, donna trovata morta in un appartamento: le indagini dei carabinieri

  • A Città di Castello apre il ristorante-pizzeria Food Art: mangi e leggi libri e fumetti

  • Taylor Mega madrina a Perugia per la nuova BMW X6

Torna su
PerugiaToday è in caricamento