Lunedì, 22 Luglio 2024
Economia

CONTRO IL CARO-VITA | Regione-Comune-Unipg varano la svolta dei trasporti: bus, minimetrò e treni a 9 euro al mese per gli Universitari

La scheda del progetto in fase sperimentale per un anno. Melasecche: "Operazione che riguarda oltre 28mila studenti dell’Unipg. Se tutti si iscrivono i costi si copriranno da soli". Ecco come sottoscriverlo.

In soli quattro giorni di attivazione del servizio, sono stati già sottoscritti oltre settemila abbonamenti. I dati sono ribaditi con entusiasmo dall'assessore ai trasporti Enrico Melasecche a riguardo del nuovo abbonamento agevolato per studenti universitari iscritti all'Unipg al prezzo di 60 euro e valido fino alla fine di settembre 2023. Un abbonamento speciale che è stato fortemente voluto dalla Giunta Tesei, l'Università degli Studi di Perugia, il Comune di Perugia.  Con il Pass TPL UMBRIA-UNIPG - il nome dell'abbonamento speciale - è possibile viaggiare illimitatamente fino al 30 Settembre 2023 sui servizi di Trasporto Pubblico Locale sia urbani che extraurbani (autobus, servizio ferroviario Sansepolcro - Perugia - Terni, Minimetrò e funicolare di Orvieto) di tutta la Regione Umbria. Nel giorno della presentazione ufficiale a Palazzo Donini è stato ribadito che è in via sperimentale per 12 mesi e poi si farà una analisi per eventuali modifiche e riconferma. Si tratta di un'operazione che ha un valore di circa 18 milioni di euro e che riguarda oltre 28mila studenti dell’Unipg. E' necessario avere un reddito inferiore a 35.000 euro

Il progetto vede la partecipazione della Regione, con circa 400mila euro, dell’Università con circa 150mila euro e del Comune di Perugia, attraverso il Minimetrò per oltre 190.000 euro. Questi fondi sono previsti soltanto per la partenza dato che, secondo i conti finanziari, l'abbonamento "il Pass TPL UMBRIA-UNIPG" potrà sostersi da solo con le proprie “gambe” se tutti gli studenti aderiranno con il contributo di 60 euro che.

“Abbiamo concretizzato un progetto innovativo ed anche molto coraggioso. Ma ancora una volta ha funzionato il gioco di squadra tra tutti i soggetti coinvolti e così siamo riusciti ad offrire agli studenti universitari dell’Umbria un servizio di trasporto pubblico che abbraccia tutta la Regione ed a costo zero nella grandissima parte dei casi”. Così la Presidente della Regione Umbria, Donatella Tesei, ha descritto l’attivazione dell'abbonamento. E ancora la Tesei: “Con questa iniziativa l’Umbria riesce a realizzare qualcosa di cui si stava discutendo da anni ed ora è la prima Regione italiana a vederla applicata. Si tratta di una sperimentazione che contiamo di far diventare strutturale anche per i prossimi anni. E proprio gli studenti sono gli attori principali. Perché possono usufruire di un servizio di trasporto importante, gratuito ed esteso a tutto il territorio regionale. Ed anche perché, potendo usufruirne, possono diventare ancor più ambasciatori delle bellezze dell’Umbria”. 

L'assessore Melasecche ha ribadito che si sta lavorando già da ora per allargare la platea dell'abbonamento per universitari da 60 euro all'anno: obiettivo, un accordo in favore anche per gli studenti dell’Università per Stranieri che frequentano corsi di laurea ed agli studenti degli Istituti di pari livello universitario. “Vogliamo anche aumentare l’attrattività dell’Umbria e delle nostre Università nei confronti degli studenti italiani che, grazie anche ad un sistema di trasporti gratuiti oltre alla qualità dei Corsi universitari, saranno più invogliati a scegliere la nostra Regione e potranno anche scegliere con più facilità dove alloggiare visto che il servizio è allargato a tutta l’Umbria ed a vari tipi di trasporto: urbano di Perugia e gomma per l’intera Regione, Minimetrò, Ferrovia centrale umbra e Funicolare di Orvieto" . 
 
Soddisfazione è stata espressa anche professor Belardi che ha descritto il progetto “molto importante ed atteso da parecchi anni perché il trasporto è uno strumento essenziale per fornire migliori condizioni agli studenti che scelgono l’Umbria per gli studi universitari” e dal Sindaco di Perugia, Andrea Romizi che, ringraziando l’assessore Melasecche, ha sottolineato la grande sinergia che si è sviluppata tra Regione, Comune, Università, Busitalia e Minimetrò e che potrà continuare “per ampliare ancora il progetto a favore degli altri studenti di livello universitario e dunque di Perugia e di tutte le città umbre”.


LA SCHEDA

Il Pass TPL UMBRIA-UNIPG, che è stato illustrato dall’Amministratore delegato di Busitalia, Stefano Bonora,  è il nuovo abbonamento ai servizi di Trasporto Pubblico Locale valido fino al 30 Settembre 2023 pensato per gli studenti dell’Università degli Studi di Perugia iscritti all’Anno Accademico 2022-23.  Il Pass TPL UMBRIA-UNIPG è in vendita dal 4 ottobre alla tariffa di 60 euro con possibilità di utilizzo del Bonus Trasporti di pari importo.

Con il Pass TPL UMBRIA-UNIPG è possibile viaggiare illimitatamente fino al 30 Settembre 2023 sui servizi di Trasporto Pubblico Locale sia urbani che extraurbani (autobus, servizio ferroviario Sansepolcro - Perugia - Terni, Minimetrò e funicolare di Orvieto) di tutta la Regione Umbria. Si specifica che sono esclusi eventuali servizi svolti dai gestori di trasporto in regime diverso dal Trasporto Pubblico Locale (es. Perugia Airlink), il servizio di navigazione sul Lago Trasimeno ed i servizi Trenitalia.

Acquisto del Pass TPL UMBRIA-UNIPG nel mese di ottobre 2022

Fino al 31 ottobre il pass può essere acquistato presso le Biglietterie Busitalia abilitate, consegnando all’operatore di sportello: modulo di richiesta PASS TPL UMBRIA-UNIPG, compilato in ogni sua parte; autocertificazione rilasciata dall’Università degli Studi di Perugia attraverso i servizi on line per finalità “agevolazione TPL”, attestante il possesso dei requisiti per accedere all'agevolazione; eventuale Bonus Trasporti da scalare sull’importo del Pass (il Bonus deve essere intestato allo studente e riportare come gestore del servizio di trasporto BUSITALIA SITA NORD SRL).

Lo studente riceve immediatamente in biglietteria un Pass provvisorio con il quale potrà effettuare viaggi illimitati fino al 31 ottobre 2022. Sul Pass lo studente deve inserire il proprio nome e cognome ed il numero di matricola: il Pass è personale e non cedibile e, a richiesta, deve essere esibito insieme ad un valido documento di identità. In caso di utilizzo irregolare, contraffazione o abuso, il viaggiatore è sanzionabile ai sensi della normativa vigente.

Il Pass TPL UMBRIA-UNIPG definitivo sarà un Pass digitale, reso disponibile da novembre senza necessità di recarsi in biglietteria. Per ottenere il Pass definitivo, lo studente possessore di un Pass provvisorio dovrà registrarsi sul sistema di acquisto digitale Busitalia (portale web disponibile da novembre) e scaricare l'app Salgo: il Pass digitale sarà materializzato sull'app Salgo nella sezione “Prenotazioni e titoli”.


Acquisto del Pass TPL UMBRIA-UNIPG dal mese di novembre 2022 

Dal mese di novembre 2022 l’acquisto del Pass TPL UMBRIA-UNIPG avverrà esclusivamente attraverso il sistema di acquisto digitale di Busitalia (portale web e App Salgo) e non richiederà di recarsi in biglietteria. Al momento dell’acquisto, verificato il possesso dei requisiti del richiedente, verrà reso disponibile il Pass digitale.

Chi può richiedere il PASS TPL UMBRIA-UNIPG

Sono ammessi ad usufruire dell’agevolazione Pass TPL UMBRIA-UNIPG gli studenti immatricolati o iscritti all’Università degli Studi di Perugia per l’anno accademico 2022-2023, ai: corsi di laurea triennale, corsi di laurea magistrale a ciclo unico, corsi di laurea magistrale, corsi di laurea specialistica a ciclo unico, corsi di laurea specialistica, corsi di laurea di vecchio ordinamento (prima del D.M. 3 novembre 1999, n. 509), Erasmus incoming. Non sono ammessi all’agevolazione gli studenti iscritti a: Corsi di Dottorato, Master di primo e secondo livello, Scuole di specializzazione, Corsi di perfezionamento, aggiornamento professionale, Piano formativo 24 crediti (c.d. pf24), Corsi singoli.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

CONTRO IL CARO-VITA | Regione-Comune-Unipg varano la svolta dei trasporti: bus, minimetrò e treni a 9 euro al mese per gli Universitari
PerugiaToday è in caricamento