menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Assegnata la Borsa di studio “Luca Briziarelli”, tremila euro al miglior studente

Alla sua ventiduesima edizione la borsa di studio “Luca Briziarelli” è stata assegnata quest’anno a Chiara Bernardi, studentessa al quinto anno del liceo classico tuderte Jacopone da Todi che si è distinta nel percorso di studi con una media di 9,3. La borsa di studio, dell’importo di 3mila euro, attribuita ogni anno al figlio o fratello di un dipendente di Fbm-Fornaci Briziarelli Marsciano, è stata istituita da Patrizia Calabria Briziarelli e Fiamma Briziarelli, mamma e sorella di Luca Briziarelli, scomparso all’età di 17 anni. 

La cerimonia di consegna, cui hanno partecipato anche molti dei ragazzi che negli anni hanno ricevuto la Borsa, si è svolta giovedì 27 ottobre, nella sede di Confidnustria Umbria a Perugia. “La borsa di studio – ha raccontato Patrizia Calabria – nasce dal nostro desiderio di veder sbocciare una figlia o un figlio di coloro che partecipano e contribuiscono alla crescita della nostra azienda e del nostro territorio. Siamo convinti che presto anche questi ragazzi, con le loro capacità e intuizioni, aiuteranno le aziende e il Paese a progredire. Siamo felici e orgogliosi di premiare i figli dei dipendenti che da generazioni fanno parte della nostra grande famiglia”.

Molto orgogliosi i genitori di Chiara Bernardi, da due generazioni legati a Fbm. Prima del padre ha lavorato con l’azienda di Marsciano per 40 anni anche il nonno. “Sto valutando quale percorso di studio intraprendere dopo il Liceo – ha detto Chiara Bernardi – sono comunque orientata verso gli studi scientifici. Ma certamente investirò il contribuito, di cui sono molto grata, per perfezionare gli studi, forse anche all’estero”.


 


 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento