L'azienda umbra che batte la crisi: il nuovo super impianto fotovoltaico

Un grande impianto fotovoltaico appena entrato in produzione e un approccio “qualità della vita” per il benessere animale sono due dei più importanti progetti di Giardini Spa per il 2018

Un grande impianto fotovoltaico appena entrato in produzione e un approccio “qualità della vita” per il benessere animale sono due dei più importanti progetti dell’azienda di Castiglione del Lago Giardini Spa per il 2018. L’impianto fotovoltaico, a complessiva copertura dei 5000 mq. di area produttiva e di stoccaggio, ha preso il via in questo periodo e consente la produzione di 260 kW* per il prevalente fabbisogno industriale dell’impresa di Castiglione del Lago.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


L’impianto nasce dall’esigenza di valorizzare al massimo la capacità di Giardini Spa nel proporre al proprio mercato produzioni sostenibili di alimenti per tutti gli animali, sia dal punto di vista delle materie prime sia nella fase di trasformazione e confezionamento dei prodotti finiti. L’iniziativa si coniuga con il progetto “Bollino di Provenienza del Trasimeno” promosso da Giardini Spa e a cui hanno aderito circa cinquanta produttori del settore locale con l’intento di valorizzare la tipicità e la capacità di operare responsabilmente in ogni fase, dalla produzione fino alla consegna al cliente finale. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, purtroppo altre 3 persone decedute negli ospedali di Foligno, Pantalla e Terni. Sono 24 in Umbria

  • L'Umbria apre tutte le sue bocche di fuoco contro il virus: test rapidi, 2mila tamponi al giorno e 25mila controlli mirati

  • Coronavirus, dalla spesa alle scarpe: le risposte dell'Istituto superiore di sanità sul contagio

  • Coronavirus, bollettino regionale del 29 marzo: 1023 contagiati, cresce il numero dei guariti, 'solo' in 46 in terapia intensiva

  • Coronavirus, bollettino medico del 26 marzo: in Umbria 20 morti, 802 contagiati e 12 clinicamente guariti

  • Coronavirus, quando finirà l'emergenza? Le previsioni per l'Umbria

Torna su
PerugiaToday è in caricamento