Cronaca

Bitcoin, internet e fiumi di soldi: premio Microsoft ai ricercatori dell'Università di Perugia

Il Cybersecurity Lab dell’Università degli Studi di Perugia, diretto dal Professore Stefano Bistarelli, ha conquistato il Microsoft Azure Research Award: il premio e? stato assegnato per le ricerche che il gruppo in Knowledge Representation, composto dal Ricercatore Francesco Santini e da Bistarelli, sta svolgendo sulle transazioni Bitcoin, la moneta elettronica e la tecnologia, create nel 2009, che consentono il possesso e il trasferimento anonimo di capitali. ll progetto è “Data Science for investigating the block-chain in Bitcoin”, lo scopo della ricerca è quello di analizzare in profondità il sistema Bitcoin  al fine di scoprire se e quali indirizzi della catena di transazioni siano utilizzati per attività illecite.

Questo importante riconoscimento, che Microsoft Research riserva ai gruppi di ricerca universitari più prestigiosi e innovativi a livello mondiale, consiste nell’ utilizzo dell’infrastruttura Cloud “Microsoft Azure” in grado di fornire risorse di processing e storage e piattaforme software innovative capaci di trattare grandi quantita? di dati (“Big Data”). Parteciperanno alla realizzazione del sistema software a supporto della ricerca gli studenti del corso di Systems, social and mobile security del Corso di Laurea in Informatica dell’Universita? degli Studi di Perugia. Infine, saranno previste attivita? di tesi e tirocinio rivolte agli studenti di Informatica che vogliano lavorare in ambito Cybersecurity. Il CyberSecurity Lab è una struttura di ricerca scientifica costituita dal lavoro sinergico di ricercatori dei Dipartimento di Matematica e Informatica, Economia, Scienze Politiche, Ingegneria e Filosofia, Scienze Sociali, Umane e della Formazione.  


 


 


 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bitcoin, internet e fiumi di soldi: premio Microsoft ai ricercatori dell'Università di Perugia

PerugiaToday è in caricamento