menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sale scommesse, scoperti due minorenni a giocare: super multa al locale

La Guardia di Finanza nelle ultime settimane sta ispezionando le sale della provincia di Perugia. Obiettivo: fa rispettare la legge e allontanare i giovani minorenni dall'incubo ludopatia

I Finanzieri del Comando Provinciale di Perugia, dopo una serie di controlli mirati nelle sale giochi. hanno sorpreso due minorenni in un centro scommesse di Castiglione del Lago. Impossibile negare l’evidenza: i ragazzi avevano ancora in mano le schedine di alcune puntate appena giocate - 120 euro i soldi investiti - e stavano seguendo sui monitor le gare sportive per verificarne il risultato finale. 

Ma i due minorenni non potevano neppure mettere piede in questi locali, né puntare delle somme di denaro, in quanto, per legge, è proibita ai minori di 18 anni la partecipazione ai  giochi pubblici con vincita di denaro. Il c.d. “decreto Balduzzi”, in particolare, ha ulteriormente inasprito le sanzioni per i titolari dei
punti scommessa che consentono la partecipazione ai giochi pubblici di minorenni. Secondo la norma, infatti, l’esercente è tenuto a richiedere agli avventori l’esibizione di un documento di riconoscimento, qualora non sia sicuro della loro maggiore età.

I Finanzieri, in collaborazione con personale dell’Amministrazione dei Monopoli di Stato, hanno contestato all’esercente della sala scommesse la sanzione amministrativa pecuniaria che oscilla da 5mila a 20mila euro. Inoltre, il proprietario, che in quest’occasione rischia la chiusura del locale da 10 fino a 30 giorni, dovrà prestare molta attenzione in futuro perché in caso di recidiva è prevista anche la sanzione accessoria della revoca della licenza.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Giro d'Italia 2021, tre tappe in Provincia di Perugia: "Disagi alla viabilità ripagati dalla visibilità offerta al nostro territorio"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento