rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Cronaca

SAN COSTANZO La celebrazione dei Vespri con la consegna dei Doni al Santo Patrono

il programma di domani, 29 gennaio, prende il via alle ore 8 e fino alle 20 a Borgo XX giugno con la fiera di San Costanzo dedicata alla gastronomia, all’abbigliamento ed all’artigianato

Nella basilica di San Costanzo di Perugia il cardinale arcivescovo Gualtiero Bassetti ha presieduto la celebrazione dei Primi Vespri della vigilia della festa del Patrono a cui ha partecipato solo il Sindaco Andrea Romizi, l’Assessore al bilancio Cristina Bertinelli, una rappresentanza in costume dei rioni di Porta San Pietro, Porta Eburnea e Porta Sant’Angelo e le autorità religiose a seguito delle norme sanitarie per il contenimento del contagio da Covid-19.

Durante la celebrazione come è tradizione, davanti all’urna con le reliquie del Santo, è stata rinnovata l’offerta dei doni-simbolo dell’antico legame della città al suo Patrono: il cero, da parte del Sindaco, segno della disponibilità degli amministratori pubblici ad essere attenti ai bisogni dei più deboli e indifesi e a promuovere con onestà e saggezza ciò che giova al bene comune; la corona d’alloro, da parte della polizia municipale, segno di devozione e testimonianza di dedizione al bene comune attraverso l’azione di ordine pubblico, che mira alla pace e alla concordia; il torcolo (dolce tipico della festa a ricordo del martirio di Costanzo), da parte degli artigiani, segno di quanti si impegnano ogni giorno a migliorare le condizioni dei lavoratori e per tutti coloro che, con il loro lavoro, contribuiscono alla prosperità della comunità; del vinsanto, da parte di due giovani sposi, perché vivendo la fedeltà, la fecondità e l’attenzione ai piccoli e ai poveri, siano segno dell’amore infinito che lega Dio al suo popolo, e la famiglia sia fondamento del vivere sociale; l’incenso, da parte del Consiglio pastorale parrocchiale di San Costanzo, segno della forza della fede nell’annuncio del Vangelo sull’esempio del martire perché conceda alla Chiesa diocesana di crescere nella santità.

Il programma di domani, 29 gennaio, prende il via alle ore 8 e fino alle 20 a Borgo XX giugno con la fiera di San Costanzo dedicata alla gastronomia, all’abbigliamento ed all’artigianato la cui inaugurazione fissata alle 9.45 alla presenza dell’assessore al commercio Clara Pastorelli. 
Alle 10.30 in sala dei Notari, invece, si terrà la cerimonia di consegna dei torcoli offerti dai forni della città alla Croce Rossa ed ai volontari della Protezione civile, ormai da mesi in prima linea nella lotta alla pandemia, alla presenza del Sindaco Andrea Romizi, dell’Assessore al commercio Clara Pastorelli, dell’Assessore alla Sicurezza e Protezione Civile Luca Merli. 
Alle 14.30 l’attesissimo appuntamento con la prima edizione della corsa di San Costanzo, gara riservata al settore giovanile della Fidal. L’evento, in corso Vannucci, è organizzato dal Comune insieme alle società Atletica Capanne ed Atletica Avis ed è riservato alle seguenti categorie: pulcini (2017-2018), esordienti C (2015-2016), esordienti B (2013-2014), esordienti A (2011-2012) e ragazzi (2009-2010).
Alle 18 presso si terrà  alla Cattedrale di San Lorenzo la solenne celebrazione eucaristica presieduta dal Cardinale Bassetti con la partecipazione dei vescovi umbri e delle autorità.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

SAN COSTANZO La celebrazione dei Vespri con la consegna dei Doni al Santo Patrono

PerugiaToday è in caricamento