La città che cambia, accordo Comune e Toyota: "L'auto elettrica come le scale mobili"

Negli anni '80 furono le scale mobili la rivoluzione culturale e ambientale, poi fu la volta del minimetrò ed ora l'amministrazione punta a sponsorizzare l'auto elettrica o ibrida

Altro piccolo passo in avanti verso una svolta anche nel campo della mobilità alternativa su gomma. E così' dopo il minimetrò, le scale mobili e gli ascensori e le bici elettriche; l'amministrazione comunale vuole convincere i cittadini ad utilizzare sempre di più l'auto elettrica per abbattere inquinamento e tutelare il centro storico. Stamattina - 16 aprile - è stato siglato l'accordo tra il Comune e la Toyota per spingere verso l'auto sostenibile: all'amministrazione Boccali è stata consegnatauna Prius Plug-in, la full hybrid ricaricabile, che sarà utilizzata per svolgere le mansioni comunali e dare ovviamente l'esempio.
 
“Perugia è una città simbolo, a livello nazionale, per l’impegno profuso nella mobilità elettrica”: lo ha dichiarato Lorenzo Matthias, direttore delle Relazioni Esterne della Casa automobilistica  Toyota Motor Italia. Il sindaco Boccali ha sottolineato che “questa iniziativa fa parte dell’insieme di azioni che l’Amministrazione comunale sta portando avanti nella direzione della mobilità alternativa e dolce. Abbiamo promosso eventi, manifestazioni, progetti per accelerare il passaggio verso l’auto elettrica, la mobilità dolce e la sostenibilità ambientale. Tanto che il nostro nuovo regolamento della Zona a traffico limitato prevede l’accesso agevolato a questa tipologia di auto. L’aver stabilito questa collaborazione con Toyota è senza dubbio un fatto positivo. Perugia è una città che ha sempre innovato ed è presa come esempio a livello internazionale per aver saputo coniugare pubblico e privato, passato e presente: mi riferisco alle scale mobili, ai parcheggi a corona del centro storico, al Minimetrò, alle auto elettriche, alle bici a pedalata assistita”. 

Anche l’assessore Lorena Pesaresi ha ringraziato Toyota per la “sensibilità dimostrata e per aver scelto il Comune di Perugia quale partner del progetto. Sulla mobilità elettrica stiamo facendo importanti passi avanti. Perugia è oggi città pilota in Italia per l’installazione delle prime 28 colonnine di ricarica pubblica già attive. Tutto ciò fa parte del progetto complessivo della mobilità elettrica con cui abbiamo promosso l’uso del veicolo elettrico attraverso una serie di incentivi a tutti coloro che se ne doteranno: dall’accesso gratuito alla Ztl, al parcheggio gratuito in tutti i parchimetri del territorio, alle agevolazioni pubblicitarie sui veicoli elettrici, all’inserimento dei loghi dei soggetti che aderiscono al “manifesto per la mobilità elettrica e sostenibile a Perugia” sulle mappe-guida delle centraline di ricarica”.

“Siamo convinti – ha aggiunto il direttore Matthias - dell’importanza che la strada virtuosa della mobilità sostenibile deve essere percorsa insieme a chi opera sul territorio. Unendo le forze possiamo trasmettere il messaggio che solo cambiando l’approccio si può raggiungere l’obiettivo condiviso di una mobilità più sostenibile”. Terminato l’incontro in Sala Rossa, la delegazione Toyota, il sindaco Boccali e l’assessore Pesaresi si sono recati in Piazza IV Novembre dove il direttore Matthias ha consegnato ufficialmente le chiavi dell’auto al sindaco. Era presente anche l’assessore alla Mobilità Roberto Ciccone.

CARATTERISTICHE AUTO FORNITE DA TOYOTA
Basandosi sulla piattaforma tecnologica Hybrid Synergy Drive®, la Prius Plug-in rappresenta un nuovo punto di riferimento in termini di mobilità sostenibile, offrendo il meglio delle due realtà, ibrida ed elettrica.
Il veicolo infatti oltre alla convenzionale marcia ibrida offre in più una modalità unicamente elettrica (EV) rinnovata e accresciuta. Si tratta di un veicolo ibrido che consente un’autonomia elettrica fino a 25 km, coprendo la maggior parte degli spostamenti urbani in una modalità a “Zero Emissioni”. Sono necessari solo 90 minuti per una ricarica completa utilizzando una convenzionale presa di corrente.
I consumi si confermano a un livello eccezionale pari a soli 2,1 l/100 km, con emissioni di CO2 pari a 49 g/km.
In caso di esaurimento dell’autonomia in modalità totalmente elettrica, la Prius Plug-in passa automaticamente al funzionamento in modalità full hybrid (HV), con emissioni e consumi pari rispettivamente a 85 g/km  di CO2 e 3,7 l/100 km.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nessuno vuole più indossare la toga? Esame da avvocato, domande al minimo storico

  • "Mi ha ridotto così divertendosi": Caterina denunciando tutto è riemersa dall'abisso: massacrata ma viva

  • Cadavere in un canale, sul posto Carabinieri e Vigili del fuoco

  • Ingegneri, architetti, scienziate e statistici: i laureati che mancheranno nei prossimi anni

  • Albero crolla e si abbatte su una casa e su un'auto

  • Gualdo e comuni limitrofi, sale la preoccupazione per i furti: mezzo sospetto, scatta il tam-tam

Torna su
PerugiaToday è in caricamento