Cronaca

"Forza Daniele, non mollare": l'agente umbro investito è ancora in pericolo di vita

Si trova ancora ricoverato in coma Daniele il 39enne agente della polizia stradale finito investito a ferragosto sulla diramazione Roma Nord dell'A1

Si trova ancora ricoverato in coma Daniele il 39enne agente della polizia stradale finito investito a ferragosto sulla diramazione Roma Nord dell'A1. Sbalzato sull'asfalto da una Citroen, ha riportato diverse fratture in varie parti del corpo, oltre ad una serie di traumi alla testa. Si moltiplicano sui social i messaggi di solidarietà e gli inviti a non mollare. "Forza Daniele, non mollare", si legge sul profilo della polizia di Stato in un post diventato virale, condiviso da amici e colleghi ma anche da semplici cittadini. 

Daniele, nella giornata di ferragosto, era impegnato su quel tratto di strada per garantire la sicurezza dei cittadini. In particolare si era fermato nel tratto dove poi è stato investito, per rimuovere dall'asfalto un detrito perso da un camion. Un'operazione banale che l'ha portato su quella corsia d'emergenza quando ad un certo punto è arrivata una Citroen guidata da un 40enne, con precedenti di polizia e, secondo quanto si apprende, con patente revocata da tempo. 

Tremendo l'impatto che ha sbalzato l'agente della stradale sull'asfalto, una decina di metri più avanti dal punto di collisione. La Citroen, con due persona a bordo, si è immediatamente fermata a prestare soccorso. Gravi le condizioni di Daniele, trasportato in eliambulanza al Gemelli. 

Per l'investitore è scattata l'accusa di omicidio stradale ed è stato sottoposto ai test per accertare la presenza di droga e alcol. Posta sotto sequestro la Citroen.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Forza Daniele, non mollare": l'agente umbro investito è ancora in pericolo di vita

PerugiaToday è in caricamento