Mercoledì, 17 Luglio 2024
Cronaca

IL PERSONAGGIO L'Umbria e la Polizia ricorda il Questore eroe: salvo 5mila persone dai campi di sterminio

“Era un uomo normale che in un clima di generale follia è rimasto fedele ai suoi valori e allo Stato”

Anche la Polizia di Stato di Perugia ha ricordato questa mattina, presso il Parco della Verbanella, Giovanni Palatucci – ex Questore di Fiume, Medaglia d’oro al merito civile e “Giusto tra le Nazioni” – nell’anniversario della sua morte avvenuta il 10 febbraio del 1945 nel campo di concentramento di Dachau.

IL VIDEO DELLE CELEBRAZIONI

Nel corso di una breve cerimonia, che si è svolta presso l’albero intitolato all’eroe Palatucci - che salvò oltre 5mila ebrei dai campi di sterminio - il Questore di Perugia Giuseppe Bellassai ha deposto, in un clima di grande commozione, una corona d’alloro dinanzi alla targa commemorativa alla presenza del Prefetto di Perugia, Armando Gradone; dell’Arcivescovo, Mons. Ivan Maffeis; delle Autorità civili e militari della provincia di Perugia.

Nel suo intervento, il Questore di Perugia ha ripercorso le tappe principali della vita di Palatucci sottolineando la necessità di guardare al passato che “non è mai soltanto passato: è parte di noi e ci indica la strada da percorrere e quella da non prendere”. “Abbiamo voluto una cerimonia sobria e semplice come era lui” ha detto il Questore Bellassai che nel ricordare Palatucci ha sottolineato: “Era un uomo normale che in un clima di generale follia è rimasto fedele ai suoi valori e allo Stato”.
 
Presenti alla commemorazione anche una rappresentanza del 220° corso allievi agenti della Polizia di Stato dell’Istituto per Sovrintendenti di Spoleto “R. Lanari”; la Presidente dell’Associazione Italia-Israele, Maria Luciana Buseghin e la Direttrice del Museo della Memoria di Assisi, Marina Rosati.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

IL PERSONAGGIO L'Umbria e la Polizia ricorda il Questore eroe: salvo 5mila persone dai campi di sterminio
PerugiaToday è in caricamento