Cronaca

Bambino morto in piscina, mondo del calcio in lutto: tragedia per Ciampelli, ex tecnico del Grifo

Ancora in corso d'accertamento le cause che hanno portato al decesso del figlio dell'allenatore tifernate. Messaggio di cordoglio da parte del Perugia calcio

Lutto a Città di Castello e nel mondo del calcio umbro e perugino, per la tragedia che ha colpito Davide Ciampelli. È infatti suo figlio il bambino di sei anni morto oggi nella piscina di un centro estivo in una zona periferica della città tifernate per cause ancora in corso di accertamento (sul posto sono intervenuti i carabinieri e tra le ipotesi ci sarebbe quella di un malore mentre era a bordo della piscina in cui poi sarebbe caduto, ma si attende l'autopsia disposta dalla magistratura di Perugia).

Tragedia in Altotevere, in un centro privato muore bambino in una piscina

Ex allenatore del Perugia (dopo le esperienze nel settore giovanile è stato il vice di Federico Giunti e Roberto Breda), ha deciso poi di tentare la carriera da primo allenatore e nelle Marche ha guidato la Jesina in D, poi l'Ancona in Eccellenza e nella stessa categoria ha trionfato lo scorso giugno con il Porto Sant'Elpidio (squadra di un quartiere dei San Benedetto del Tronto) portato così nel massimo torneo dilettantistico. E proprio la sua ultima squadra sui propri canali social ha postato il simbolo del lutto in segno di vicinanza a Ciampelli. Intorno a lui, alla moglie e al fratellino in queste ore si sta stringendo tutta la comunità di Città di Castello.

In serata è arrivato anche il messaggio di cordoglio del Perugia Calcio, che "si stringe attorno a Davide Ciampelli, ex tecnico biancorosso, per la prematura ed improvvisa scomparsa del figlio. A lui e alla sua famiglia le più sentite condoglianze".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bambino morto in piscina, mondo del calcio in lutto: tragedia per Ciampelli, ex tecnico del Grifo

PerugiaToday è in caricamento