Allarme bomba a Perugia, evacuato il tribunale penale: nessun ordigno

Nuovo allarme bomba venerdì mattina a Perugia e il tribunale penale è stato evacuato per precauzione. Sul posto carabinieri e polizia con gli artificieri e l'unità cinofila

A pochi giorni di distanza dall'indagine partita da Perugia sugli arresti che hanno colpito il gruppo degli anarchici del Far-Fri, nella città di Perugia, scatta un nuovo allarme bomba, dopo che la scorsa settimana si era verificato un fatto analogo, sempre presso la sede del centro.

Infatti, secondo quanto riferiscono i carabinieri del comando provinciale, venerdì mattina intorno alle ore 12, al 113 è arrivata una segnalazione di un possibile ordigno all'interno degli uffici della sezione civile.

Così per precauzione, la sede del tribunale penale, insieme alle poste, è stata evacuata dopo la telefonata anonima che avvisava di un presunto ordigno ed immediato è stato l'intervento dei carabinieri e delle forze di polizia con il nucleo degli artificieri ed unità cinofile.

Le verfiche sulla possibile minaccia hanno interessato anche la sede in Via XIV settembre. Al termine dei controlli non è stato rinvenuto alcun ordigno e dunque nessuna minaccia.




 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maltempo e freddo, prima nevicata dell'inverno 2019: il bollettino e le aree che saranno imbiancate

  • Inchiesta anti-ndrangheta a Perugia, tutti i nomi degli arrestati e fermati in Calabria e in Umbria

  • Aereo guasto atterra e si schianta, morti e feriti: la super esercitazione all'Aeroporto di Perugia

  • Si perde nella palude per inseguire un animale, cane salvato dai vigili del fuoco

  • Lungo la Pievaiola scontro tra tre auto all'ora di cena: mezzi distrutti, feriti

  • L'Albero sull'acqua supera quota 8mila. E anche Forbes ne parla

Torna su
PerugiaToday è in caricamento