Alimentazione

Dieta del latte: rischi e benefici per la salute

Come praticare questo regime alimentare basato su un solo ingrediente e ottenere buoni e veloci risultati, facendo attenzione all'equilibrio di tutto l'organismo

Questo regime alimentare che, come dice il nome, si fonda proprio sul mettere al centro el proprio menu il latte, arriva dal Portogallo. La dieta del latte promette di far perdere ben 5 chili in soli 7-8 giorni, ma va seguita con attenzione. Vediamo perché.

Rischi per la salute

Attenzione: come tutte le altre diete incentrate su un solo alimento, anche questa non va seguita troppo a lungo, per non creare seri scompensi all’organismo. Inoltre va sempre ricordato che non bisogna fidarsi troppo delle diete molto restrittive e che promettono immediati "effetti miracolosi", diete che si basano sull'apporto di pochi nutrienti: questo tipo di situazioni potrebbero essere seriamente dannose per la salute. Dunque, prima di iniziare qualsiasi tipo di dieta è sempre bene confrontarsi con un medico specialista. Infine, questa dieta è assolutamente sconsigliata alle donne in gravidanza, in fase di allattamento o a tutti coloro che presentano particolari patologie.

I benefici del latte

Il latte è un alimento molto ricco di nutrienti ed è anche uno degli alimenti più antichi del mondo. Una bevanda particolarmente nutriente e un prezioso alleato della salute di adulti e bambini grazie alle sue numerose proprietà. Quando parliamo di latte, il primo pensiero ricorre a quello di mucca (intero, parzialmente scremato o scremato), che è quello che viene consumato maggiormente. Ma in commercio esistono tanti tipi di latte diversi, ognuna con proprietà differenti adatte alle diverse esigenze personali. Il latte è ricco di calcio e vitamina D (fondamentale per la formazione di ossa e denti), di vitamine del gruppo B e A e contiene tutti gli aminoacidi che servono al nostro organismo per rimanere in buona salute.

Come funziona la dieta del latte

Per seguire la dieta del latte bisogna svolgere attività fisica almeno due volte a settimana. Altra caratteristica, è la necessità di assumere molti liquidi oltre al latte stesso: ogni giorno, infatti, vanno consumati 1,5 o 2 litri di acqua. La dieta prevede poi l’integrazione di piccole quantità di riso, verdure e carni bianche. Come riportato da alcuni siti web come Ricettasprint e Velvet Gossip che riportano queste informazioni, il menù tipico settimanale è il seguente:

  • giorno 1: 6 bicchieri di latte;
  • giorno 2: 4 bicchieri di latte e 2 frutti;
  • giorno 3: 2 bicchieri di latte, 2 frutti e un formaggio light;
  • giorno 4: 4 bicchieri di latte, 1 frutto e 1 bistecca magra;
  • giorno 5: 2 bicchieri di latte, 2 frutti, 1 uovo sodo e 1 bistecca;
  • giorno 6: 2 bicchieri di latte, 1 frutto, 1 uovo sodo, 1 bistecca e del formaggio light;
  • giorno 7: 3 bicchieri di latte e 3 frutti;
  • giorno 8: 2 bicchieri di latte, 1 frutto, 1 bistecca e un po’ di formaggio light.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dieta del latte: rischi e benefici per la salute

PerugiaToday è in caricamento