rotate-mobile
Attualità

INVIATO CITTADINO Ai nastri di partenza il “Winter Love Film Festival”

Si terrà il 18 e il 19 di questo mese, appoggiandosi al Post di Francesco Gatti, accompagnato dal nuovo direttore Anna Rebella

Ai nastri di partenza il “Winter Love Film Festival” di Daniele Corvi. Si terrà il 18 e il 19 di questo mese, appoggiandosi al Post di Francesco Gatti, accompagnato dal nuovo direttore Anna Rebella. Il presidente si dichiara ben lieto di questa collaborazione.

“In gennaio – dice il fondatore e direttore artistico Corvi – per evitare sovrapposizioni e offrire alla città eventi in un periodo tradizionalmente fiacco, dopo i fuochi d’artificio delle festività natalizie”.

Dunque, Perugia capitale dell’amore, in linea di continuità con simboli ideali come quello del Bacio, ma con la decisione di dare un pugno nello stomaco alla città addormentata dai bagordi dei cenoni (in omaggio al primitivo nome di “cazzotto”, poi sostituito dalla romantica definizione, effigiata con gli innamorati sotto le stelle, idea del geniale pubblicitario Federico Seneca).

L’evento del 18 consiste nella proiezione di “Backliner” di Fabio Lovino, fotografo de “Il nome della Rosa”, qui cimentatosi in veste di film maker a raccontare gli inizi dei Tiromancino, con presenti l’autore e Riccardo Sinigallia.

Domenica 19, Federico Moccia presenta l’anteprima del suo ultimo libro “La ragazza di Roma Nord”, che offre uno spaccato giovanile, intriso di romanticismo e di problematiche relative all’età.

Leonardo Varasano rappresenta la volontà sua personale e quella dell’amministrazione comunale di assecondare questo che si è ormai accreditato come evento clou in termini di arte cinematografica, anche in ragione delle presenze eccezionali portate a Perugia. Per non parlare delle produzioni che si sono avvalse del teatro naturale di una città di straordinaria forza evocativa.

Salvatore Miccichè, confermato presidente della giuria, esprime il compiacimento e rende merito a Corvi e al Comune di Perugia che quest’anno offrirà, all’evento diffuso, prestigiose location come la Sala dei Notari e, completamento dei lavori permettendo, l’auditorium di San Francesco al Prato. Ma anche la Vaccara, il salone Apollo della Penna e quant’altro.

Anticipazione per l’edizione prossima, la sesta: 29-31 maggio.

Tema di fondo: quello della famiglia, coniugata con la necessità, privata e sociale, di prestare particolare attenzione alla tutela dei minori.

Eventi di spicco costituiti dalla reunion del cast di “Sapore di mare” e la presenza di uno straniero, due volte premio Oscar. Per ora top secret. L’Inviato cittadino un’idea ce l’ha: potrebbe trattarsi di un regista, sceneggiatore, produttore cinematografico e produttore televisivo canadese. Si accettano scommesse.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

INVIATO CITTADINO Ai nastri di partenza il “Winter Love Film Festival”

PerugiaToday è in caricamento