Attualità

Voucher, questo sconosciuto: le famiglie aspettano il rimborso degli abbonamenti scolastici non fruiti

Il voucher è come l’araba fenice: che ci sia ciascun lo dice… dove sia nessun lo sa

Voucher, questo sconosciuto. Le famiglie aspettano il voucher per il rimborso degli abbonamenti scolastici non fruiti, ma c’è chi nicchia.

Lo ricorda Augusto Peltristo, capogruppo della lista Civica Piegaro, che scrive ancora una volta sul problema irrisolto degli abbonamenti per i trasporti scolastici.

Si sottolinea polemicamente che rappresentanti dei partiti hanno fatto tappa in Umbria per chiedere voti. Ma sul fronte di questo problema tutto tace.

Peltristo ha scritto ai parlamentari umbri, ma lamenta che solo tre su sedici abbiano risposto. In modo chiaramente insoddisfacente.

Non va peraltro dimenticato che c’è chi sostiene spetti alla Regione Umbria emettere uno sconto per le famiglie e non al Governo. Altri fanno riferimento alla Conferenza Stato Regioni. Il problema, infatti, non è solo umbro, ma nazionale.

“Pare che il direttore generale del Ministero abbia detto che le aziende possono procedere ai rimborsi, ma queste, fino quando non ricevono una nota formale del Ministero, non lo fanno”, spiega il combattivo personaggio.

Intanto la scuola è iniziata, i ragazzi hanno cominciato a spostarsi, gli abbonamenti sono stati già acquistati.

Insomma, è il caso di dire che il voucher è come l’araba fenice: che ci sia ciascun lo dice… dove sia nessun lo sa.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Voucher, questo sconosciuto: le famiglie aspettano il rimborso degli abbonamenti scolastici non fruiti

PerugiaToday è in caricamento