Viadotto da sistemare, la Flaminia resta chiusa al traffico: le strade alternative

La strada statale 3 “Via Flaminia” resta provvisoriamente chiusa in entrambe le direzioni tra Strettura e il valico della Somma (dal km 111 al km 115) lungo la tratta Spoleto-Terni

E' ufficiale, il viadotto necessita di lavori di ripristino. E allora Anas annuncia che "la strada statale 3 “Via Flaminia” resta provvisoriamente chiusa in entrambe le direzioni tra Strettura e il valico della Somma (dal km 111 al km 115) lungo la tratta Spoleto-Terni".

Le verifiche tecniche completate nella giornata di venerdì 29 novembre da parte dei tecnici Anas, spiega la nota, "hanno infatti evidenziato la necessità di eseguire un intervento di ripristino di alcuni elementi del viadotto al km 114,800. L’intervento sarà suddiviso in due fasi: una prima fase per ripristinare la circolazione entro le festività natalizie e una seconda fase di risanamento complessivo". 

La Regione: "Necessari lavori al viadotto"

"Dopo una verifica da parte dei tecnici dell’Anas effettuata subito dopo la chiusura di ieri del tratto della Flaminia all’altezza del valico della Somma, l’ingegnere Nibbi di Anas ha confermato la necessità di effettuare dei lavori per la messa in sicurezza del tratto con la conseguente chiusura della strada fino al 18 dicembre, salvo anticipi nel corso dei lavori": lo rende noto l’assessore regionale alle Infrastrutture, Enrico Melasecche.

E ancora: "L’Anas, secondo quanto stabilito dai protocolli - rassicura l’assessore Melasecche - prosegue il monitoraggio e effettua controlli periodici su tutti i viadotti del territorio tali da mantenerli in condizioni di sicurezza. Per il tratto della Flaminia tra Spoleto e Terni c’è la necessità di affrontare le problematiche con un progetto di riqualificazione, al quale lavoreremo nel corso di questa legislatura".

Flaminia chiusa al traffico, le strade alternative

Il traffico leggero (fino a 3,5 tonnellate) è deviato sulla viabilità locale adiacente, con indicazioni sul posto.

Il traffico pesante sarà invece deviato sulla strada statale 209 “Valnerina”. Nel dettaglio, per i mezzi pesanti provenienti da Orte/Terni e diretti a Spoleto/Foligno l’uscita obbligatoria è allo svincolo “Terni Est” della SS 675 “Umbro Laziale”. Il percorso alternativo prevede quindi di proseguire sulla SS79bis (Terni-Rieti) fino allo svincolo “Valnerina”, procedere sulla Valnerina in direzione nord (Ferentillo/Scheggino) fino a Sant’Anatolia di Narco, proseguire sulla SS685 “delle Tre Valli Umbre” in direzione Spoleto, per poi immettersi nuovamente sulla Flaminia in corrispondenza dello svincolo di Eggi.

Il traffico pesante proveniente da Spoleto/Foligno e diretto a Terni/Orte dovrà seguire il percorso inverso: uscita dalla SS3 “Flaminia” allo svincolo di Eggi in direzione Norcia (SS685), uscita a Sant’Anatolia di Narco in direzione Terni (SS209), immissione sulla SS79bis in direzione Perugia/A1 Roma-Firenze e immissione sulla SS675 in direzione Orte/Roma.

In alternativa, il traffico pesante di lunga percorrenza può utilizzare la E45 tra Terni e Perugia e la strada statale 75 “Centrale Umbra” tra Perugia e Foligno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maltempo e freddo, prima nevicata dell'inverno 2019: il bollettino e le aree che saranno imbiancate

  • Inchiesta anti-ndrangheta a Perugia, tutti i nomi degli arrestati e fermati in Calabria e in Umbria

  • Aereo guasto atterra e si schianta, morti e feriti: la super esercitazione all'Aeroporto di Perugia

  • Si perde nella palude per inseguire un animale, cane salvato dai vigili del fuoco

  • "Mi ha ridotto così divertendosi": Caterina denunciando tutto è riemersa dall'abisso: massacrata ma viva

  • L'Albero sull'acqua supera quota 8mila. E anche Forbes ne parla

Torna su
PerugiaToday è in caricamento