menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Curiosità perugine. C’era una volta una donna che amava il suo contatore, in via Cartolari... ma poi gli asportarono lo sportello

Un anonimo distruttore ha letteralmente scardinato e asportato quello sportello

C’era una volta una donna che abbracciava il suo contatore, come recita la scritta che accompagna un dipinto murale all’imbocco superiore di via Cartolari. Il distretto artistico di via della Viola è disseminato di opere d’arte, utili a fornire luce e vita a questa zona che esce faticosamente dall’abbandono.

Un artista aveva giocato nell’effigiare un’elegante figura di donna che protendeva le braccia intorno a un contatore del gas, adeguatamente protetto da uno sportellino metallico. L’immagine era suggestiva e di grande creatività. La gente, passando, si fermava a guardare e commentava positivamente.

Ora, un anonimo distruttore ha letteralmente scardinato e asportato quello sportello: puro vandalismo o avidità degli instancabili “cercatori” di metalli? L’unico commento che ora si può fare è relativo a quanto sia sceso in basso il livello della vita (in)civile per le strade della Vetusta.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Giro d'Italia 2021, tre tappe in Provincia di Perugia: "Disagi alla viabilità ripagati dalla visibilità offerta al nostro territorio"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento