menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Umbria Jazz, spostarsi senza auto si può: minimetrò aperto di notte e autobus Gimo in servizio

L'assessore comunale Casaioli: "Usate i mezzi pubblici del servizio notturno"

Umbria Jazz senza auto? Si può fare. Il minimetrò allunga gli orari di esercizio (ultima corsa alle 1.45) e le linee Gimo di BusItalia saranno attive fino alle 2 di notte venerdì 13 e sabato 14 luglio, quindi da mercoledì 18 a sabato 21 luglio.

“Invito, quindi, i cittadini a prendere la mobilità notturna durante UJ –ha detto l’assessore Cristiana Casaioli- in modo da garantire una migliore accessibilità al centro con il trasporto pubblico, limitando l’uso dell’auto privata con tutti i vantaggi che ne derivano, come la riduzione delle congestioni di traffico e della sosta selvaggia. Mi preme sottolineare che durante oltre un anno di sperimentazione di mobilità notturna, attraverso i prolungamenti degli orari del Minimetrò nei fine settimana e in occasione di eventi, nonché attraverso la proposta degli studenti universitari delle linee Gimo, si è evidenziata una richiesta crescente di mobilità nelle ore serali e nel fine settimana. Un’informazione che per noi è stata rilevante ai fini della redazione del Piano Urbano della Mobilità Sostenibile, per cui ci siamo impegnati, nella bozza di progetto, a fare si che le linee portanti del trasporto cittadino si protraggano fino alle 2 di notte anche nei giorni feriali in maniera sistematica. Con il nuovo PUMS –ha concluso Casaioli- la città di Perugia avrà la sua mobilità notturna strutturata.”

Dalle rilevazioni fatte sia su Gimo che sul Minimetrò, spiega il Comune di Perugia, "si evince che nel 2018 rispetto al 2017 si è avuto un incremento sostanziale di utenza. In particolare, per Gimo, nel medesimo periodo, da aprile a giugno compresi, abbiamo un aumento di circa il 50%, tra il 2017 e il 2018. Nel 2017, infatti, l’utenza Gimo è stata pari a 3516, mentre nel 2018 a 5333. Un incremento dell’utenza della mobilità notturna è testimoniato anche dai dati di Minimetrò 2017/2018, soprattutto nel periodo estivo e in concomitanza con eventi. Su questo dati più precisi potranno essere forniti alla fine di luglio, subito dopo UJ. Mi preme ancora sottolineare che la sperimentazione è stata resa possibile grazie al contributo degli studenti universitari che hanno concretamente disegnato le linee notturne e della Regione Umbria che ha finanziato il servizio straordinario.”

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Perugia usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento