rotate-mobile
Sabato, 22 Gennaio 2022
Attualità

Perugia, scritte contro il Green Pass sui muri del T-Trane: "Scaricare odio sulle nostre pareti non resta il modo per farsi ascoltare o dire la propria"

La denuncia del locale su Facebook: "Le battaglie di idee non si fanno con chi prepara un caffè o vende un disco cercando di operare entro limiti di norme o leggi governative"

"Ci siamo risvegliati dopo il giorno di Natale così. Siamo da sempre dell’idea che l’inclusione, la possibilità di avere un punto di vista diverso dagli altri, il confronto siano valori da difendere e tutelare. Valori sui quali il T-Trane si fonda. Da sempre". E' il T-Trane di Perugia a denunciare con un post su Facebook le scritte contro il Green Pass sui muri fuori dal negozio di dischi/bar di Borgo XX Giugno.

"Da Marzo 2020 - spiegano - stiamo cercando di andare avanti in una situazione difficile, che quotidianamente ci mette di fronte all’impossibilità di lavorare in maniera tranquilla e “semplice”. Scaricare odio sulle nostre pareti non resta comunque il modo per farsi ascoltare o dire la propria. Le battaglie di idee non si fanno con chi prepara un caffè o vende un disco cercando di operare entro limiti di norme o leggi governative". 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Perugia, scritte contro il Green Pass sui muri del T-Trane: "Scaricare odio sulle nostre pareti non resta il modo per farsi ascoltare o dire la propria"

PerugiaToday è in caricamento