rotate-mobile
Venerdì, 19 Agosto 2022
Attualità

Stadio Curi, lavori a ritmi serrati per restituire a Perugia la Curva Nord

L'assessore Pastorelli: "Stiamo quindi mettendo mano a questa struttura identitaria della città, partendo dagli interventi legati alla sicurezza"

I lavori al Curi proseguono a ritmo serrato in vista del prossimo campionato di Serie B. L'impianto, realizzato a tempo di record dopo la promozione in Serie A, dopo 50 anni aveva bisogno di essere sistemato in molti punti.

"Lo stadio Renato Curi è uno degli impianti su cui l’amministrazione comunale sta ponendo tante attenzioni dopo troppi anni - afferma l'assessore Clara Pastorelli - Il primo passaggio del progetto è stato l’individuazione dello stanziamento economico, non scontato tenuto conto dei tempi difficili per gli enti pubblici che stiamo vivendo, anche alla luce dei due anni di pandemia. Abbiamo quindi ottemperato subito alla prima richiesta della commissione che era di mettere in sicurezza la copertura della tribuna per un importo di 160mila euro. Successivamente è stato approvato dalla giunta il progetto per riqualificazione di quella parte dello stadio che è sede del tifo per eccellenza, ossia la Curva Nord".

Lavori allo stadio Curi

L’assessore Pastorelli informa che è stata quasi completata la produzione dei nuovi gradoni in calcestruzzo: appena terminata la stagione sportiva del Perugia calcio nel torneo di serie B, pertanto, sono state avviate le opere per la completa sistemazione della struttura in acciaio della curva nord così da renderla per il nuovo campionato 2022-2023 completamente fruibile al 100% in tutta sicurezza. Sarà garantito, tecnicamente, il ripristino della piena funzionalità al fine di scongiurare gli effetti negativi derivanti dal processo di “carbonatazione” determinato dagli agenti atmosferici e dalle continue sollecitazioni cui è sottoposta, per sua natura, la struttura. Per uno sforzo di 1,3 milioni di euro.

Nel piano triennale delle opere pubbliche è prevista la continuazione dei lavori sugli altri settori del Curi, perché la vulnerabilità sismica è questione che tocca tutto l’impianto nella sua completezza.

Tra i lavori effettuati in preparazione della stagione calcistici 2021-2022 c'è la riqualificazione degli impianti elettrici e della video sorveglianza, con specifico riferimento alla sostituzione dei proiettori di illuminazione del rettangolo di gioco, intervento sui gruppi di continuità, interventi vari sugli impianti elettrici, ripristino della funzionalità e aggiornamento del sistema di video-sorveglianza, con la sostituzione delle telecamere analogiche con altre digitali e sostituzione delle schede di interfaccia di alcuni tornelli che regolano gli accessi all’impianto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stadio Curi, lavori a ritmi serrati per restituire a Perugia la Curva Nord

PerugiaToday è in caricamento