Spostamenti, promozioni e nuove nomine, cambiano i parroci e i coordinatori nella diocesi di Perugia

Interessae le parrocchie di Ponte San Giovanni, Cenerente e centro storico oltre alle unità pastorali 6, 17 e 18. "Trasferimenti nell’ottica di un‘organizzazione pastorale efficiente e proficua" si legge in una nota della curia perugina

Grandi cambiamenti per le parrocchie della diocesi di Perugia-Città della Pieve con avvicendamenti, nuove nomine e "trasferimenti nell’ottica di un‘organizzazione pastorale efficiente e proficua" si legge in una nota della curia perugina.

Don Antonio Sabatini, sarà nominato parroco nelle Parrocchie di San Bartolomeo in Ponte San Giovanni, San Cristoforo in Balanzano, San Giovanni Battista in Pieve di Campo e Santa Maria Assunta in Collestrada e sarà moderatore dell’Unità pastorale 14.

Il giovane neo ordinato don Giosuè Busti, studente all’Accademia Ecclesiastica di Roma, sarà nominato vice parroco nelle parrocchie di Don Antonio Sabatini, con il quale collaborerà nei momenti liberi dagli impegni accademici.

Le parrocchie dell’Unità pastorale 18, San Martino in Campo, Sant’Andrea d’Agliano, San Martino in Colle, Santa Maria Rossa, Sant’Agnese in Sant’Enea, già affidate alla cura pastorale di don Antonio Sabatini verranno assegnate al Sacerdote don Raffaele Zampella il quale assume anche l’incarico di moderatore dell’Unità pastorale. Sarà affiancato in qualità di parroco in solido dal sacerdote Ilamparithi Jesuthasan don Mathy già da viceparroco delle stesse.

Le parrocchie dell’Unità pastorale 17, Santi Proto e Giacinto, San Fortunato della Collina, San Giustino in Monte Corneo e San Martino Delfico (che sarà soppressa), verranno affidate alla cura pastorale della Congregazione dei Servi delle Carita’ – Opera Don Guanella, nella persona del giovane sacerdote Don Giovanni Amico in qualità di parroco e moderatore.

Don Fabrizio Crocioni verrà nominato moderatore dell’Unità pastorale 4 al posto di Mons. Giuseppe Gioia, emerito, che continuerà la collaborazione pastorale con le parrocchie dell’Unità. Don Giuseppe Gioia lascia la guida della parrocchia di Santa Maria in Prepo che verrà affidata al sacerdote don Antonio Paoletti, il quale si trasferisce dalla comunità di Collestrada, collaborando con l’intera Unità pastorale in vista della realizzazione del nuovo plesso pastorale.

Don Oscar Walter Huaman Bustamante già presente nell’Unità pastorale 4, verrà nominato vice parroco delle parrocchie di San Faustino e Madonna della Misericordia in Ponte della Pietra dove già presta il suo servizio pastorale.

Nell’Unità pastorale 6 il sacerdote don Nicola Allevi, già parroco della Chiesa di Santa Maria in Monteluce sarà nominato parroco anche delle parrocchie di Santa Petronilla e Santa Maria Assunta in Casaglia, fino ad ora guidate dal sacerdote don Calogero di Leo.

Affiancherà don Nicola Allevi in qualità di vice parroco il neo ordinato sacerdote Giordano Commodi.

Don Calogero di Leo andrà ad affiancare in qualità di parroco in solido il sacerdote don Mario Stefanoni che resterà parroco moderatore delle parrocchie dei Santi Lucia e Andrea in Cattedrale, San Fiorenzo e Santi Simone e Giuda al Carmine e Santa Maria Nuova.

Padre Gabriele Cristaldini, frate minore cappuccino, verrà nominato vice parroco nella parrocchia di Santa Maria Maddalena in Cenerente, collaborando con il parroco e moderatore don Roberto Biagini.

Responsabile del servizio diocesano per la tutela dei minori sarà nominato monsignor Gepponi Vittorio, neo presidente del Tribunale Interdiocesano Umbro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nessuno vuole più indossare la toga? Esame da avvocato, domande al minimo storico

  • Muore a 39 anni schiacciato dal trattore, inutili i soccorsi

  • Umbria, colpito da infarto in banca: infermiere e vigile del fuoco fuori servizio gli salvano la vita

  • Cadavere in un canale, sul posto Carabinieri e Vigili del fuoco

  • Albero crolla e si abbatte su una casa e su un'auto

  • Travolto e ucciso da un'auto in superstrada: Fabrizio muore a 45 anni

Torna su
PerugiaToday è in caricamento