INVIATO CITTADINO Via al restauro del portone della chiesa dell'Università

Portone sbarrato alla chiesa dell’Università in Palazzo Murena, sede del Rettorato. Una chiusura legata a un indilazionabile restauro dell’accesso della magnifica chiesa vanvitelliana

Portone sbarrato alla chiesa dell’Università in Palazzo Murena, sede del Rettorato. Una chiusura legata a un indilazionabile restauro dell’accesso della magnifica chiesa vanvitelliana. Da tempo se ne auspicava la sistemazione: quel portone, dopo anni di trattamenti sbagliati, era ridotto all’ecce homo. Se ne parlava già con monsignor Elio Bromuri che ne fu fiduciario, nominato dal grande rettore Giuseppe Rufo Ermini, fin dal 1958. Quando la grande struttura, da Aula Magna, fu riconsacrata al culto.

Ora ne è rettore don Riccardo Pascolini che ha pensato bene di portare a termine l’intenzione del suo predecessore.

È dunque all’opera un esperto restauratore della ditta spoletina Coobec. Il lavoro è impegnativo, in quanto vanno prima rimossi gli strati nerastri, presumibilmente dovuti all’uso erroneo di olio di lino cotto, ampiamente utilizzato in passato.

Dopo di che, sarà necessario riportare a legno e nutrire adeguatamente quelle fibre disidratate ed erose dal tempo e dagli agenti atmosferici. Così il legno tornerà contrastato e naturale.

Infine, verrà steso un strato protettivo, non tipo flat (sbagliato quello che si dà alle imbarcazioni, una specie di coppale), ma un composto di cere ad alto livello di isolamento e, nello stesso tempo, gradevoli e non lucide. Finalmente, troverà degna applicazione la frase scolpita sull’architrave: “Ingredere ut adores”, (ossia “Entra per pregare”), prioritariamente rivolta a professori e studenti della Pastorale Universitaria. Ma anche a tutti i “boni cives” che seguono le celebrazioni liturgiche in quella Cappella. Nel nome e nel ricordo della straordinaria figura di don Elio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Perugia: minorenne trovato in casa senza vita

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 12 gennaio: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus, anche l'Umbria verso la "zona arancione": cosa si potrà fare e cosa sarà vietato

  • Umbria "arancione", Presidente Squarta: "E' assurdo". Lettera alle altre Regioni: "Uniti per ottenere subito soldi per i commercianti"

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 13 gennaio: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 16 gennaio: tutti i dati comune per comune

Torna su
PerugiaToday è in caricamento