rotate-mobile
Giovedì, 23 Maggio 2024
Attualità

L'Umbria non dimentica Margherita Peccati e Daniela Crispolti: l'omaggio della Regione

La presidente Tesei: "Sono morte mentre stavano svolgendo il loro lavoro nella Pubblica Amministrazione, mettevano la loro competenza e professionalità al servizio del bene comune"

L'Umbria non dimentica Margherita Peccati e Daniela Crispolti, le due dipendenti della Regione Umbria uccise sul lavoro il 6 marzo 2013. Palazzo Donini le omaggia con l'intitolazione della sala riunioni del terzo piano di Palazzo Broletto, che è ora denominata “Sala Margherita Peccati e Daniela Crispolti”.

“Daniela e Margherita - ricorda la presidente della Regione Donatella Tesei - sono morte mentre stavano svolgendo il loro lavoro nella Pubblica Amministrazione. Un lavoro che rappresenta un quid pluris rispetto agli altri perché riesce a determinare il benessere della comunità a favore della quale si svolge. Sono passati 10 anni da quella tragica mattina, vogliamo ricordare la loro memoria intitolando questa sala che si trova nel cuore nevralgico degli uffici regionali e anche attraverso la pubblicazione della tesi di laurea di Daniela Crispolti. Occorre tenere viva la loro memoria per non dimenticare due lavoratrici della nostra amministrazione che mettevano la loro competenza e professionalità al servizio del bene comune”.

Alla cerimonia hanno preso parte, insieme ai familiari delle due dipendenti uccise, Don Simone Sorbaioli, Vicario Generale dell’Arcivescovo Ivan Maffeis, che ha benedetto la targa in memoria di Margherita Peccati e Daniela Crispolti, gli Assessori regionali, il Presidente del Consiglio regionale, Marco Squarta, e il Prefetto di Perugia Armando Gradone.

La cerimonia è stata preceduta dalla deposizione di una composizione floreale da parte della Presidente Tesei, assieme ai familiari di Daniela e Margherita, nell’atrio esterno di Palazzo Broletto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Umbria non dimentica Margherita Peccati e Daniela Crispolti: l'omaggio della Regione

PerugiaToday è in caricamento