menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Palazzo della Provincia di Perugia e della Prefettura a prova di terremoto, via ai cantieri

La Regione Umbria mette sul piatto quasi 5 milioni di euro per i lavori

Maxi investimento per mettere in sicurezza il Palazzo della Provincia di Perugia e della Prefettura, in piazza Italia. La Regione Umbria mette sul piatto quasi 5 milioni di euro per i cantieri per il miglioramento antisismico. L’opera verrà finanziata secondo un cronoprogramma di spesa suddiviso nel triennio 2019-2021. Il primo acconto di 208.724,09 euro verrà erogato alla Provincia di Perugia per sostenere le prime spese della progettazione (che si concluderà presumibilmente entro aprile 2020). Nelle successive annualità (1.739.367 euro nel 2020 e 2.802.210 euro nel 2021) verranno erogate le risorse per i lavori la cui conclusione è prevista entro il 2021.

“Si tratta indubbiamente di uno degli interventi più significativi ed importanti che mettiamo in campo nel programma di prevenzione e di riduzione del rischio sismico degli edifici pubblici strategici della nostra regione”.
Così l’assessore regionale ai lavori pubblici, Giuseppe Chianella, ha reso noto che la Giunta regionale, nella sua ultima seduta, ha destinato un finanziamento di 4milioni e 750mila euro per gli interventi di prevenzione sismica del Palazzo della Provincia di Perugia che è anche sede della Prefettura: “Anche tenendo conto della forte sismicità dei nostri territori, abbiamo tenuto sempre alto il livello dell’impegno nella tutela del patrimonio edilizio pubblico e privato, tanto che, solo negli ultimi sette anni, senza tenere conto dei finanziamenti straordinari arrivati a seguiti di eventi sismici e attraverso una programmazione annuale, abbiamo investito 26 milioni di euro per interventi di riduzione del rischio sismico su 28 edifici pubblici strategici ai fini della protezione civile e 6 milioni di euro su interventi di prevenzione sismica su 150 edifici privati (abitazioni principali, attività commerciali e/o produttive)”.   

Con l’ultima programmazione regionale, approvata ieri, lunedì 4 febbraio, è stato finanziato, per un importo di 4.750.000 euro, l’intervento di prevenzione sismica nel Palazzo della Provincia e della Prefettura di Perugia. “L’intervento di “miglioramento sismico” dell’edificio – ha sottolineato Chianella - oltre a preservare un bene di straordinaria valenza storica, permetterà sempre migliori performance nella gestione delle emergenze in quanto strategico, le performance della gestione delle emergenze che vengono coordinate da questo edificio strategico. L’edificio oggetto di intervento infatti è di interesse monumentale ed archeologico, fondato sulla Rocca Paolina, all’interno di un’area a traffico limitato ed ospita la Prefettura con la sala operativa di protezione civile nonché sede del Presidente della Provincia e del Consiglio Provinciale. Il contributo che abbiamo stanziato – ha concluso Chianella - è destinato esclusivamente per le finalità previste dalla legge, (opere strutturali, finiture e impianti strettamente connessi alle opere strutturali e spese tecniche pertinenti) e l’ente beneficiario del finanziamento avrà l’obbligo di mantenere la funzione strategica o rilevante dell’immobile”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, Assisi in lutto: è morto Mauro Venarucci

Attualità

Coronavirus in Umbria, vaccini anche in farmacia: c'è l'accordo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento