Attualità

Caduceo d'oro, una giornata di festa e di riflessione per gli iscritti all'Ordine dei farmacisti

Premiati gli iscritti da 40, 50 ed anche 60 anni che hanno dedicato la loro vita all’esercizio della professione, chi si è distinto nel corso della propria attività e ricordati i farmacisti che sono recentemente scomparsi

Una giornata di festa e di riflessione per gli iscritti all'Ordine dei farmacisti di Perugia che ieri, domenica 28 maggio presso l’auditorium dell’Hotel Giò in via Ruggero d’Andreotto 19 a Perugia, hanno celebrato per la prima volta in Umbria l’evento “Caduceo d’oro” dedicato agli iscritti.

Nel corso dell’evento sono stati premiati gli iscritti da 40, 50 ed anche 60 anni che hanno dedicato la loro vita all’esercizio della professione ed alcuni farmacisti che si sono particolarmente distinti nel corso della propria attività; sono stati inoltre ricordati i farmacisti che sono recentemente scomparsi.

Presenti all’evento i membri del Consiglio dell’ordine della Provincia di Perugia con a capo il presidente Filiberto Orlacchio, Maurizio Pace - Segretario Federazione degli Ordini dei Farmacisti Italiani; l’On. Emanuele Prisco - Sottosegretario al Ministero dell’Interno, Luca Merli assessore alla sicurezza del Comune di Perugia, il Prof. Maurizio Ricci - Direttore del Dipartimento di Scienze Farmaceutiche dell’Università degli Studi di Perugia, il Prof. Claudio Santi - Coordinatore Corso di Laurea in CTF, la Dr.ssa Silvia Pagliacci - Presidente FEDERFARMA UMBRIA, l’Avv. Antonio D’Acunto - Coordinatore Regionale ASSOFARM Umbria.

Collegati da remoto Andrea Mandelli Presidente Federazione degli Ordini dei Farmacisti Italiani , Luigi D’Ambrosio Lettieri - Presidente Fondazione Francesco Cannavò, Vladimiro Grieco presidente FENAGIFAR (Federazione Nazionale Associazioni Giovani Farmacisti),

La presidente della giunta regionale Regione Donatella Tesei che ha inviatoun messaggio con il quale ha ringraziato i farmacisti per il lavoro che quotidianamente svolgono e per l’impegno profuso in favore della comunità soprattutto nel periodo della pandemia.

Il presidente Filiberto Orlacchio, in apertura di interventi, ha parlato di una grande festa che giunge dopo un periodo difficile, quello della pandemia, in cui i farmacisti hanno dato e fatto tanto per la comunità, confermando quelli che sono i valori e le prerogative che da sempre contraddistinguono il ruolo delle farmacie e l’impegno dei farmacisti.

Il presidente Fofi Andrea Mandelli ha spiegato che la categoria nel tempo ha fatto cose importanti consapevole di quanto i cittadini considerino centrale il ruolo dei farmacisti, anche e soprattutto nel post pandemia e chiedendo al legislatore di intervenire sulla semplificazione.

Secondo Prisco il contributo dei farmacisti all’azione delle politica è fondamentale al fine di consentire a quest’ultima di effettuare i giusti investimenti nel settore della sanità, ove occorre, senza lesinare risorse, fornire risposte alla comunità.

L’assessore comunale Luca Merli ha ringraziato i farmacisti con cui ha condiviso in qualità di titolare della delega della protezione civile un lungo e difficile percorso nel periodo del covid.

IL RICORDO DEI FARMACISTI DECEDUTI

Il presidente Fiiberto Orlacchio ed il segretario dell’Ordine Riccardo Mencaglia hanno consegnato pergamene e caduceo d’oro ai familiari dei farmacisti deceduti durante il mandato del consiglio. Si tratta di Ursula Grohmann, Maria Grazia Assunta Palma, Enrico Bensi, Claudio Cristini, Claudio Maria Amici.

RICONOSCIMENTI SPECIALI

E’ stata poi la volta di alcuni riconoscimenti speciali (pergamene), consegnati da Orlacchio e Mencaglia a Marcella Buia - Segretaria dell’Ordine dei Farmacisti di Perugia per oltre 40 anni; Paola Scattoni - dipendente di AFAS, che recentemente ha prestato soccorso ad un uomo, fuori dalla farmacia, colpito da malore, praticandogli le manovre di rianimazione cardio-polmonare, fino all’arrivo dei soccorsi, contribuendo, in maniera significativa, a salvargli la vita.

AFAS - per aver raggiunto 50 anni di attività, rappresentando un punto di riferimento per la comunità – A ritirare il premio è stato il presidente Francesco Diotallevi.

CONSEGNA RICONOSCIMENTI (CADUCEO IN ARGENTO) AI PROFESSORI ISCRITTI DA 40 ANNI.

A riceverlo sono stati: Maria Cristina Tiralti (43 anni): Docente all’Università degli Studi di Perugia, è stata punto di riferimento indiscusso e anello di congiunzione tra il mondo accademico, gli studenti e l’Ordine, al cui Albo è stata iscritta per oltre 40 anni, ricoprendo per più mandati il ruolo di Consigliere.

Carlo Rossi (40 anni) Docente all’Università degli Studi di Perugia, dove ha ricoperto anche il prestigioso ruolo, per più mandati, di Preside della facoltà; ha sempre mantenuto un legame stretto con la professione e con l’Ordine dei farmacisti, restandovi iscritto per 40 anni, nonostante i successi accademici raggiunti.

CERIMONIA DEL GIURAMENTO DEL FARMACISTA PER I NEO ISCRITTI

E’ stata poi la volta di un momento molto particolare con la lettura del giuramento del farmacisti da parte dei nuovi iscritti. Sul palco in rappresentanza sono saliti Alessio Bossi, Domenica Gallo, Gilberta Troci, Francesco Santantonio e Beatrice Mazzocchio. Quest’ultima ha recitato la formula di rito.

La giornata è poi proseguita con la consegna dei premi agli iscritti all’ordine da 40 anni in avanti. A consegnare i riconoscimenti sono stati i membri del Consiglio dell’ordine ossia Filiberto Orlacchio, Riccardo Mencaglia, Luca Augusto Mancini, Nazareno Pacifico, Andrea Cenci, Massimo Moroni, Giuseppe Falini, Emma Menconi e Marco Cima.

CONSEGNA PERGAMENE E CADUCEO IN ARGENTO AGLI ISCRITTI DA 40 a 49 ANNI:

Ad ottenere il prestigioso riconoscimento sono stati in 66: Angela Belinci, Luca Bellucci, Angelo Benedetti, Graziella Bifarini, Pina Ciliani, Maria Francesca Cozzari, Maria Di Lena, Marco Fagotti, Vincenzina Locchi, Maria Marmo, Daniela Mazzasette, Andrea Paoletti, Maria Grazia Pirrami, Antonio Pismataro, Paola Renzini, Angelo Rosati, Paolo Rosetti, Anna Santi, Maria Grazia Sbrillo, Maria Assunta Tomarelli, Maria Teresa Traballoni, Anna Maria Veronesi (40 anni); Franco Bottauscio, Maria Antonietta Bucci, Laura Busatti, Orietta Cesarini, Paola Dominici, Giandomenico Petrucci, Renato Vincenti (41 annui); Elisabetta Berardi, Ada Maria Gervasi, Antonella Gorini, Anna Vecchiarelli (42 anni); Massimo Ceccarelli, Lucilla Cogolli, Ezio Grelli, Lamberto Nofrini, Antonino Sabella, Nicoletta Spagnoli (43 anni) , Valter Paciotti, Pietro Santi (44), Donatella Cesarini, Pietro Cogolli, Stefano Marcucci, Piero Sisani, Anna Maria Taglioni, Eleonora Vecchi (45), Luciano Bozza, Claudio Falini, Claudio Nafissi, Sara Zampetti (46), Rossana Cecchini, Antonio Lucchi, Floriana Santi (47), Giancarlo Belotti, Mario Bizzarri, Mariella Farchioni, Francesco Mencaglia, Antonella Nuccioni, Gianfranco Rossi, Umbro Traversini, Antonio Perelli, (48), Giancarlo Bonaca, Francesco Clementi, Raffaele Mariani, Alessandro Rossi (49).

PREMIO PER GLI ISCRITTI DA OLTRE 50 ANNI (PERGAMENA E CADUCEO IN ORO):

A riceverlo sono stati in 25: Stefano Bartoccini, Giuliano Sisti, Carlo Zuccari (50 anni), Renato Bondi, Francesco Capponi, Giuseppe Monacelli, Anna Pallante (51), Maria Adelaide Francario, Anna Luciani, Emma Menconi, Mariella Trampetti (52), Mario Falini (53), Andreina Andreoli, Luca Betti, Marcello Bolli, Massimo Ortalli (54), Paolo Mariani, Tommaso Paolucci, Massimo Rossi, Francesco Sertori (55), Augusto Luciani, Giuseppina Mantucci (57), Maria Rita Falini, Mario Luconi, Daniela Mannaioli (58).

PREMIO PER GLI ISCRITTI DA OLTRE 60 ANNI (PERGAMENA E CADUCEO IN ORO);

A riceverlo sono stati in 6 ossia: Luciana Luciani, Francesco Pierotti (61), Luigi Andreoli, Fosca Scoccianti e Raoul Vitali (62), Franco Corneli (63).

PREMIO PER LA FARMACISTA ISCRITTA DA PIU’ ANNI IN ASSOLUTO

A riceverlo dall’intero consiglio dell’ordine, che è sceso dal palco per andarle incontro in platea in segno di profonda ammirazione, è stata Caterina Antonelli, iscritta dal 1 gennaio 1959, ossia da 64 anni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caduceo d'oro, una giornata di festa e di riflessione per gli iscritti all'Ordine dei farmacisti
PerugiaToday è in caricamento