Attualità

"Poltrona vuota", il Lions Club Maestà delle Volte a sostegno del Teatro Stabile dell’Umbria

Il bel gesto da parte del sodalizio perugino che ha consegnato assieme all'assessore Varasano le cifre raccolte per i lavoratori dello spettacolo. Un gesto molto apprezzato

Si è compiuto oggi a Palazzo Penna, sede dell’Assessorato alla cultura del Comune di Perugia, l'atto finale del progetto “Poltrona Vuota”. Si tratta di un'iniziativa del Lions Club Perugia Maestà delle Volte, destinata a supportare i lavoratori dello spettacolo e dell'intrattenimento in difficoltà a causa dell'epidemia legata alla diffusione del Covid19. A causa del distanziamento molte poltrone saranno vuote. L’obiettivo dei Lions, pertanto, è quello di «venderle» idealmente ad un prezzo simbolico per donare l'intera raccolta alle attività del territorio. Oggi sono state consegnate al Comune le somme raccolte in favore del Teatro Stabile dell’Umbria, destinatario della prima donazione.

A ricevere l’assegno dalle mani della Presidente del Lions Club Francesca Cencetti e della vice presidente Anna Martellotti è stato il direttore del Tsu Nino Marino.

In apertura della cerimonia di oggi l’assessore Leonardo Varasano ha voluto ringraziare i Lions non solo per l’iniziativa Poltrona vuota, ma anche per l’impegno profuso, unitamente al club di Fontivegge, a sostegno delle scuole di Castel del Piano e di alcuni studenti in difficoltà.

“Oggi – ha spiegato – diamo concretezza ad un’altra iniziativa molto importante, la Poltrona vuota. Credo che il club Lions abbia dimostrato, con questa idea, di avere a cuore le difficoltà del mondo della cultura dopo un anno di pandemia”.

La presidente Francesca Cencetti ha  tenuto a precisare quanto il Club Lions da lei rappresentato abbia creduto in questa iniziativa. Si tratta – ha detto- di una somma simbolica ma che rappresenta certamente un punto di partenza di un percorso e non certo un punto di arrivo.

Sulla stessa lunghezza d’onda la vice presidente Anna Martellotti che ha sottolineato quanto sia stato intenso l’anno vissuto dai Lions, visto che l’associazione ha inteso dar vita ad una serie di iniziative per sostenere tutti i soggetti maggiormente colpiti dall’emergenza Covid, i ristoratori, i piccoli editori ed oggi i lavoratori dello spettacolo.

Nel ricevere l’assegno il direttore del Tsu Nino Marino ha parlato di donazione che ha un valore enorme perché è il frutto della condivisione e del sostegno congiunto da parte di due soggetti, l’istituzione pubblica ossia il Comune di Perugia ed il soggetto privato, ossia il Club Lions. Un gesto che conferma quanta attenzione ci sia nei confronti del disagio che ha riguardato il mondo delle spettacolo.

E proprio al Tsu l’assessore Varasano ha voluto rivolgere un ringraziamento speciale per aver voluto fin da subito, con grandi sforzi, dare un segnale di ripartenza dopo la chiusura dell’intero anno 2020.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Poltrona vuota", il Lions Club Maestà delle Volte a sostegno del Teatro Stabile dell’Umbria

PerugiaToday è in caricamento