Attualità Piegaro

Rischio idraulico e pulizia dei fossi, sopralluogo dell'Agenzia forestale regionale nel territorio comunale di Piegaro

Peltristo (Lega): "I tecnici dovranno elaborare dei progetti per la pulizia e la manutenzione dei fossi pubblici, poiché in caso di maltempo, piogge o violenti temporali, potrebbero creare allagamenti alle abitazioni e disagi alla comunità"

Un sopralluogo per una mappatura del rischio idraulico nel territorio comunale di Piegaro. E' quanto chiesto e ottenuto dalla lista civica e dal consigliere comunale Augusto Peltristo.

"Il nostro gruppo si è interessato da subito alla problematiche riguardo al rischio idraulico del Comune di Piegaro e non solo - dice Augusto Peltristo capogruppo della Lista Civica e vice commissario Lega Trasimeno insieme ai consiglieri Roberto Pinzo e Gianmaria Tei - Dapprima abbiamo chiesto e ottenuto interventi sui fossi Acquaiola, Gratiano e Fregolosa – spiega Peltristo – situazione ambigua che si trascina da troppo tempo , poi siamo tornati alla carica pretendendo e conquistando per la prima volta dopo anni, attraverso anche un esposto in Procura opere di manutenzione ordinaria sul fiume Nestore con il taglio, la rimozione di alberi ed arbusti presenti all’interno dell’alveo sia nella zona di Romagnella, che nella zona della vecchia centrale Enel, manutenzione che dovrà essere effettuata con regolarità e su tutto il suo percorso".

Dopo l’invio di una missiva all’Agenzia forestale regionale (Afor) con la richiesta di efficientamento idraulico dei fossi pubblici ricadenti nei Comuni di Piegaro e Panicale, è stato effettuato un sopralluogo da parte dei tecnici lungo il Gratiano, Acquaiola, Fregolosa e Rigalto.

I tecnici dell’Afor facendo riferimento alla legge regionale n 18 del 23 dicembre 2011, nella sua ultima modifica del 12 gennaio 2019, articolo 67 dovranno elaborare dei progetti per la pulizia e la manutenzione dei fossi pubblici, poiché in caso di maltempo, piogge o violenti temporali, potrebbero creare allagamenti alle abitazioni e disagi alla comunità.

"Il rischio idraulico – conclude Peltristo – è una priorità da perseguire costantemente e a tutti i livelli istituzionali, bisogna tutelare il nostro territorio e il paesaggio per evitare situazioni di emergenza e salvaguardare l’incolumità delle persone".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rischio idraulico e pulizia dei fossi, sopralluogo dell'Agenzia forestale regionale nel territorio comunale di Piegaro

PerugiaToday è in caricamento