rotate-mobile
Venerdì, 19 Agosto 2022
Attualità

Perugia, il Comune in aiuto delle famiglie: nidi d'estate operativi fino al 22 luglio

Il vice sindaco Tuteri: "Risposta concreta alle esigenze delle famiglie"

Il Comune di Perugia annuncia con una nota che "garantirà il servizio dei nidi d’estate anche nel corso della settimana che va dal 18 al 22 luglio". Lo ha deliberato nel corso della seduta del 29 giugno la giunta, recependo la proposta avanzata dal vice sindaco ed assessore alle politiche scolastiche Gianluca Tuteri.

Come spiega Palazzo dei Priori "Per esigenze organizzative il servizio verrà garantito accorpando presso alcune strutture le richieste pervenute dalle famiglie secondo il seguente schema: presso il nido Peter Pan di Castel del Piano andranno 21 bambini già iscritti ai nidi Cinque granelli di San Sisto e Albero di Tutti di Castel del Piano e Peter Pan; presso il nido Tiglio 2 di via Manuali andranno 16 bambini già iscritti ai nidi Tiglio 1 e Tiglio 2; presso il nido Arcobaleno di Ponte San Giovanni saranno ospitati 18 bambini già iscritti ai nidi Orsacchiotto di Ponte Pattoli, Giostra di Villa Pitignano e Arcobaleno; presso il nido Pinocchio di Case Bruciate saranno ospitati 7 bambini già iscritti ai nidi Pinocchio e Aquilone di Case Bruciate e Filastrocca di Madonna Alta; presso il nido Fantaghirò di Santa Lucia ci saranno 23 bambini già iscritti ai nidi Grillo Parlante di Ferro di Cavallo, Bottega della Fantasia di Ponte d’Oddi e Fantaghirò".

Il personale necessario, prosegue il Comune di Perugia, "sarà garantito dalle 4 educatrici di ruolo che hanno dato disponibilità e da 12 educatrici con contratti a tempo determinato a 30 ore per il periodo dal 18 al 22 luglio 2022, utilizzando le risorse messe a disposizione dal ministero per l’Istruzione nell’ambito del fondo nazionale per il sistema integrato di educazione e di istruzione". E ancora: "In caso di mancata o di parziale reperibilità di personale da assumere a tempo determinato, si procederà in linea con quanto accaduto in anni precedenti all’integrazione della gestione del servizio ad opera di una cooperativa dotata degli indispensabili requisiti professionali e della necessaria capacità tecnico organizzativa".

“Con questo provvedimento – spiega il vice sindaco Gianluca Tuteri – il Comune di Perugia sarà in grado di fornire una risposta concreta alle esigenze manifestateci dalle famiglie tramite una indagine sul fabbisogno condotta sul territorio. Abbiamo quindi deciso di ampliare l’offerta dei nidi d’estate con una terza settimana, consapevoli dell’importanza che rivestono la socializzazione ed il gioco per i nostri bambini e di quanto sia complesso per i genitori contemperare le esigenze lavorative con quelle connesse alla cura dei figli”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Perugia, il Comune in aiuto delle famiglie: nidi d'estate operativi fino al 22 luglio

PerugiaToday è in caricamento